11:40 07 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
0 02
Seguici su

Altre 7 persone sono risultate positive al coronavirus e ora a bordo della nave, dove si trovano molti over 65, si rischia di andare incontro ad un'emergenza sanitaria per la mancanza di medicinali.

Altri 6 altri della nave da crociera Diamond Princess, ancorata da giorni nel porto di Yokohama, in Giappone, sono stati contagiati dalla nuova forma di coronavirus cinese.

A renderlo noto è il portale giapponese AbemaNews, che sottolinea come la situazione all'interno della nave in quarantena si stia facendo sempre più tesa di ora in ora, con almeno altre 100 persone che starebbero accusando sintomi compatibili con l'infezione caratteristica del nuovo agente patogeno.

A complicare ancora di più la situazione a bordo c'è anche il fattore legato all'età media dei passeggeri, quasi tutti over 65, fatto questo che potrebbe creare una piccola emergenza sanitaria a causa dell'esaurimento delle scorte di medicinali che molti di loro avevano portato con sé per curare le patologie di cui soffrono.

A quanto si apprende, le autorità giapponesi starebbero valutando l'ipotesi di far portare a bordo della Diamond Princess le medicine necessarie, magari con un elicottero.

Il caso della Diamond Princess

Lunedì la nave da crociera Diamond Princess è stata ancorata nel porto di Yokohama, in Giappone, dopo che le autorità mediche locali hanno confermato la presenza di un primo caso di contagio da coronavirus a bordo.

Così da circa una settimana 3700 persone tra passeggeri e membri dell'equipaggio, tra cui anche 35 italiani e 24 russi, sono costretti a vivere segregati a bordo della Princess, in attesa del termine del periodo di quarantena previsto dalle autorità mediche di Tokyo.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook