01:15 09 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
2117
Seguici su

La Turchia ha inviato un convoglio di 300 camion e veicoli blindati al confine con la Siria, riporta l’agenzia turca Anadolu.

Equipaggiamento militare delle forze armate turche è giunto alla provincia turca di Hatay, che confina con la Siria. In particolare nella Turchia meridionale è stato inviato un convoglio di 300 camion e carri blindati, riferisce l'agenzia Anadolu.

Negli ultimi giorni la Turchia posiziona le proprie truppe vicino al confine con la zona di de-escalation di Idlib. In precedenza al posto erano arrivati alcuni distaccamenti delle forze speciali.

Le manovre dell’esercito turco avvengono nel contesto delle tensioni crescenti nella provincia di Idlib, dove ultimamente sono diventati più frequenti gli attacchi dei terroristi nei quali sono stati uccisi specialisti militari russi e turchi.

Lo scorso 3 febbraio le posizioni delle truppe turche vicino alla città Saraqib sono state bersagliate dall'esercito siriano. Questa azione ha provocato la morte di cinque soldati e tre civili turchi. Nello stesso giorno il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato che l'aviazione e l'artiglieria della Turchia in risposta hanno attaccato 40 obiettivi a Idlib.

Dopo che l’esercito siriano è avanzato nella provincia di Idlib, conquistando alcune località, Erdogan ha esortato le forze siriane a ritirarsi, dicendo che in caso contrario "la Turchia sarebbe stata obbligata a prendere in mano la situazione".

Nel settembre 2018, Mosca e Ankara hanno concordato d'istituire una zona demilitarizzata lungo la linea di contatto tra l'opposizione armata e le forze del governo siriano a Idlib. Alcuni militanti, tuttavia, si sono rifiutati di deporre le armi, con la provincia che rimase una roccaforte di vari gruppi terroristici.

Tags:
Turchia, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook