00:07 05 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
8124
Seguici su

Una parte del Congresso americano spinge per la linea dura nei confronti della Repubblica Islamica iraniana.

Alcuni senatori repubblicani hanno inviato una lettera al CEO di Twitter, Jack Dorsey, invitandolo ad eliminare gli account della Guida Suprema dell'Iran, Ali Khamenei, e del ministro degli Esteri della Repubblica islamica, Javad Zarif.

La lettera è stata firmata dai senatori Ted Cruz, Marco Rubio, Tom Cotton e Marsha Blackburn, ben noti per la loro linea dura nei confronti di Teheran.

Nella loro missiva, i membri del Congresso hanno fatto riferimento ad un decreto firmato lo scorso anno dal presidente Donald Trump che prevede l'introduzione di sanzioni nei confronti dell'Ayatollah e di tutti coloro che agiscono per suo conto.

Il quartetto ha accusato Khamenei di essere "il leader del Paese che è primo sponsor al mondo del terrorismo ed è responsabile dell'omicidio di centinaia di cittadini americani", minacciando di sanzioni "tutte le aziende americane che gli forniranno assistenza".

Lo scorso 11 di gennaio l'account della Guida Suprema iraniana era già stato bloccato da Twitter per lo svolgimento di "attività insolite".

Le tensioni tra Iran e USA 

Il documento è stato redatto sullo sfondo delle tensioni tra Teheran e Washington, nate in seguito al ritiro unilaterale degli Stati Uniti dall'accordo sul nucleare di Vienna del 2015.

Tali tensioni si sono recentemente acuite dopo il raid americano a Baghdad che ha portato all'assassinio del generale della Guardia Rivoluzionaria Qasem Soleimani, avvenuto lo scorso 3 di gennaio e al susseguente attacco iraniano alle basi americane in Iraq.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook