09:02 04 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
0 23
Seguici su

Miti e leggende hanno sempre descritto terre perdute come ad esempio Atlantide, Hyperborea o Lemoria, ma sulla Terra c'è davvero un continente nascosto sotto l'Oceano Pacifico proprio accanto all'Australia.

I geologi hanno rivelato che un gigantesco continente sotto la Nuova Zelanda si è formato a seguito di un "enorme terremoto super-lento", un processo tettonico che ha anche creato l'anello di fuoco del Pacifico.

La Zealandia è una vasta terra quasi interamente sommersa nell'Oceano Pacifico meridionale. Le isole della Nuova Zelanda e della Nuova Caledonia costituiscono le sue uniche grandi aree di superficie.

La Zealandia è nota agli scienziati da un tempo, e il termine stesso è stato coniato nel 1995. La prima spedizione di perforazione per campionare l'area ebbe luogo nel 1972, e fu seguita da una discussione decennale sulla classificazione della Zealandia come continente o come frammenti di terre emerse.

Nel 2017, Expedition 371 ha studiato campioni di nuclei di sedimenti profondi fino a cinque chilometri per scoprire che la Zealandia un tempo faceva parte del Gondwanaun supercontinente che comprendeva quella che sarebbe diventata Africa, Sud America, Australia, Antartide e Arabia.

Un team internazionale di geologi ha concluso che la Zealandia soddisfa tutti i requisiti per essere classificata come un continente sommerso, piuttosto che una pianura sottomarina simile a un microcontinente trovato nell'Oceano Indiano. Si stima che la Zealandia abbia una superficie di 4,9 milioni di chilometri quadrati, circa due terzi delle dimensioni dell'Australia e dieci volte le dimensioni della Spagna.

Il continente sommerso, suggerirono i geologi nel 2017, si staccò dal Gondwana circa 85 milioni di anni fa a causa del movimento delle placche tettoniche della crosta terrestre e iniziò ad affondare sott'acqua dal tardo periodo Cretaceo (circa 66 milioni di anni fa), ma solo questo parte del caso.

I risultati recentemente pubblicati di Expedition 371 affermano che il continente fu poi scolpito dalle stesse forze che hanno creato l'Anello di Fuoco del Pacifico - un percorso lungo l'Oceano Pacifico in cui si trovano la maggior parte dei vulcani attivi e degli epicentri di terremoti. Si ritiene che l'attività sismica lungo quella fascia derivi dalle piastre oceaniche che si muovono sotto le piastre continentali più leggere.

"Sappiamo che il Pacific Ring of Fire si è formato circa 50 milioni di anni fa, ma il processo rimane un mistero", ha scritto Rupert Sutherland della Victoria University di Wellington e Gerald Dickens della Rice University in Texas.

L'analisi dei campioni fossili ha mostrato che la Zealandia del Nord si è sollevata a causa dell'Anello di Fuoco e probabilmente aveva aree terrestri tra 50 e 35 milioni di anni fa, ma poi è stata sommersa nell'oceano di un chilometro aggiuntivo per arrivare alla sua profondità odierna.

"È stato un evento di significato veramente globale, e ora abbiamo osservazioni e idee davvero valide per aiutarci a capire cosa è successo e perché", hanno detto gli scienziati.

Correlati:

Il continente africano vede la sua prima potenza spaziale
Il continente africano si sta spaccando in due parti
Perchè sin dall'antichità l'Africa è un continente di migrazione?
Tags:
Terra, supercontinente
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook