08:05 30 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
2100
Seguici su

A ottobre, la Turchia ha lanciato un'invasione nel nord della Siria, attaccando le posizioni delle forze curde siriane appoggiate dagli USA considerate “organizzazioni terroristiche” da Ankara.

Washington ha sospeso a tempo indeterminato un programma di intelligence basato su droni tra Stati Uniti e Turchia dopo che Ankara ha dato il via all'operazione militare "Fonte di Pace" ad ottobre 2019 nel nord della Siria, secondo quattro funzionari statunitensi anonimi che hanno parlato con Reuters.

I funzionari hanno affermato che la cancellazione del programma era direttamente collegata all'invasione della Siria da parte della Turchia.

Nell'ambito del programma, gli Stati Uniti avrebbero portato avanti missioni di raccolta d'informazioni con droni contro il Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK), un gruppo di milizie curde con base in Turchia che conduce una campagna di guerriglia contro Ankara. Le missioni, iniziate nel 2007, partivano dalla base aerea d'Incirlik, con una raccolta d’intelligence condivisa con le autorità turche. Secondo quanto riferito, le missioni includevano l'uso di droni sui territori nel nord dell'Iraq, amministrati dal governo autonomo curdo iracheno.

Un funzionario ha suggerito che la fine di questa cooperazione d'intelligence renderà "la campagna anti-PKK più difficile e costosa per la Turchia".

Il Dipartimento di Stato ha rifiutato di commentare la storia, con il Dipartimento della Difesa che ha confermato che gli Stati Uniti hanno sostenuto la Turchia contro il PKK "in molti modi per decenni", rifiutando di commentare i dettagli sulle "questioni operative".

Correlati:

Turchia potrebbe chiudere base aerea d'Incirlik agli USA in risposta alle sanzioni
S-400, USA invitano l'India a non seguire 'l'esempio della Turchia' per non rischiare sanzioni
Gli Usa pronti a trasferire 50 atomiche dalla Turchia alla base di Aviano
Tags:
Incirlik, Turchia, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook