07:13 28 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
Il 75° anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale (74)
1182
Seguici su

Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che a Mosca in occasione delle celebrazioni del 75° anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale si aspettano leader e delegazioni straniere per rendere omaggio ai caduti, rendere omaggio ai veterani e dimostrare l'impegno per gli ideali di pace, libertà e giustizia.

Durante la cerimonia di conferimento delle lettere credenziali, il presidente russo ha ricordato che quest'anno ricorre il 75° anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale.

"A maggio aspettiamo a Mosca per le celebrazioni della Grande Vittoria i leader di Paesi stranieri e delegazioni straniere per rendere omaggio a milioni di morti, rendere omaggio ai veterani e dimostrare impegno per gli ideali di pace, libertà e giustizia", ​​ha detto Putin.

Il capo di Stato russo ha notato che erano proprio questi gli ideali messi dagli Stati vittoriosi, membri della coalizione antinazista, come base dell'ordine mondiale del Dopoguerra, sancito 75 anni fa nella Carta delle Nazioni Unite.

In precedenza l'ambasciatore italiano a Mosca Pasquale Terracciano ha dichiarato che alle celebrazioni dedicate al 75° anniversario della Vittoria, ci sarà un rappresentante di alto livello dell'Italia.

Anche Emmanuel Macron si recherà in visita a Mosca per i festeggiamenti.

Tema:
Il 75° anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale (74)
Tags:
Giorno della Vittoria, Parata della Vittoria, Seconda Guerra Mondiale, Storia, Vladimir Putin, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook