08:33 01 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)
0 60
Seguici su

Una ragazza cinese è riuscita a terrorizzare uno stupratore tossendo e dicendogli di essere appena arrivata da Wuhan.

Una ragazza della città di Jingshan è riuscita a spaventare uno stupratore tossendo e dicendo che era appena tornata da Wuhan.

La polizia ha affermato che il sospettato si era intrufolato nella sua camera da letto venerdì scorso a Jingshan, città vicino all'epicentro dell'epidemia di coronavirus e ha tentato di stuprare la vittima.

Lei tuttavia ha subito detto di essere appena tornata da Wuhan e che era stata infettata, e che era sola a casa in quarantena. La vittima dunque tossiva mentre cercava di allontanare l’aggressore.

L’uomo dunque si è spaventato ed è fuggito rubandole il telefono e dei soldi.

Secondo quanto dichiarato dalla Polizia di Jingshan l’uomo si sarebbe costituito accompagnato da suo padre dopo che gli investigatori avevano avviato una caccia all’uomo. Ha confermato le accuse.

L’epidemia di Coronavirus

Il ceppo di coronavirus, soprannominato 2019-nCov, è stato inizialmente identificato a Wuhan a dicembre.

Come misura precauzionale, diversi paesi hanno imposto restrizioni al traffico con la Cina e introdotto disposizioni di sicurezza negli aeroporti per proteggere i passeggeri in arrivo per la malattia.

Tema:
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)

Correlati:

Coronavirus: l’epidemia ha ucciso 490 persone, su un totale di 24.324 infetti
In Cina iniziati i test del farmaco russo contro il coronavirus
Polmonite in Italia, ogni mese, fa 3 volte il numero di morti di coronavirus in Cina
Tags:
Malattie, Coronavirus, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook