09:47 26 Maggio 2020
Mondo
URL abbreviato
2413
Seguici su

La Turchia concederà all'Ucraina circa 36 milioni di dollari per l'acquisto di attrezzature militari turche e beni con utilizzo duplice, sia civile sia militare.

Secondo la presidenza ucraina, questo è previsto dai documenti intergovernativi sulla cooperazione militare-finanziaria firmati lunedì a Kiev durante la visita del presidente turco Erdogan.

"I documenti prevedono lo stanziamento da parte della parte turca di 200 milioni di lire turche (circa 36 milioni $) per le esigenze delle forze armate ucraine per l'acquisto di prodotti militari e merci a doppio uso di produzione turca", è stato riferito.

Questo passaggio di Ankara ha reso attuale la domanda: per quale scopo la Turchia assegna questo extra a Kiev e cosa può aspettarsi Ankara dalle autorità ucraine? L'osservatore politico turco Ceyhun Bozkurt ha commentato questo argomento in un'intervista con Sputnik.

Entrambi gli esperti hanno sottolineato che la Turchia, prendendo questa decisione nelle relazioni bilaterali con l'Ucraina, dovrebbe prestare particolare attenzione a non sconvolgere il fragile equilibrio delle forze in cui gli Stati Uniti sono tenuti a distanza dal Mar Nero.

Nel merito occorre tenere conto della posizione dell'Ucraina, predisposta a far entrare l'America nella regione del Mar Nero, come osservato durante le tensioni nello stretto di Kerch, ha dichiarato Ceyhun Bozkurt:

"se l'Ucraina dimostrerà di nuovo un comportamento simile a quello che abbiamo osservato durante l'incidente di Kerch, questo andrà a colpire la stabilità e la cooperazione nella regione del Mar Nero. In passato ci sono già stati molti esempi simili. In quest'ottica la Turchia deve rafforzare la cooperazione con i Paesi del Mar Nero e avvertire l'Ucraina delle possibili conseguenze di questo tipo di iniziative da parte sua, poiché questa situazione in futuro potrebbe portare a tensioni nel Bosforo. Per prevenire questa minaccia, occorre adottare misure per mantenere lo status quo esistente nel Mar Nero e nello Stretto", ha affermato.

Per quanto riguarda le ragioni per l'allocazione di Ankara di una grande somma di denaro per le esigenze militari dell'Ucraina, secondo Bozkurt, ciò è dovuto al desiderio della Turchia di inviare un certo messaggio alla Russia.

"Le relazioni con l'Ucraina sono un asso nella manica della Turchia relativamente ai rapporti con la Russia. Ankara può di tanto in tanto usarlo nei casi in cui sorgono momenti di tensione, come ad esempio ora nella provincia siriana di Idlib. Come sapete, la regione del Mar Nero ha una posizione strategica cruciale e, in particolare sulla Crimea vi sono differenze significative tra Turchia e Russia. Allo stesso tempo Ankara ha agito con estrema attenzione e attenzione, in modo da non provocare lo scontento di Mosca sulla questione della Crimea. Ad esempio, una delegazione della Crimea, che ha recentemente visitato la Turchia, è stata accolta con grande calore e cordialità, in relazione alla quale l'Ucraina ha persino inviato una nota di protesta alle autorità turche."

Tuttavia, secondo Bozkurt, il riavvicinamento tra Ankara e Kiev non influenzerà negativamente le relazioni turco-russe, poiché la Turchia agirà con cura e attenzione per non perdere un alleato come la Russia.
Tags:
Cooperazione militare, Esercito, Turchia, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook