21:38 15 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
1015
Seguici su

La tragedia che ha visto coinvolgere un aereo di linea della compagnia Ukraine International Airlines vicino a Teheran ha rediretto il denaro che avrebbe dovuto ottenere l’Iran ad un paese confinante.

L’agenzia Bloomberg, citando una dichiarazione del capo dell’Autorità dell’aviazione civile dell’Afghanistan Mahmood Shah Habibi che risale al 21 gennaio, ha riferito che Kabul, ora che le compagnie aeree scelgono per i trasvoli lo spazio aereo afghano e non quello iraniano, sta beneficiando di ricavi aggiuntivi.

Dopo l'incidente avvenuto in Iran le compagnie aeree che effettuano voli da Europa a India e altri paesi dell'Asia sud-orientale sono state costrette ad evitare lo spazio aereo iraniano, a favore di quello afghano.

Secondo le normative, durante ogni volo le compagnie devono pagare l'assistenza di terra. Al momento le autorità dell'aviazione afghana hanno stabilito il prezzo di 700 dollari per volo, ma vista la crescita della domanda, hanno preso la decisione di alzare il prezzo per questo tipo di servizi a 950 dollari a partire dal luglio 2020.

Secondo i dati dell'Autorità dell'aviazione civile afghana, i ricavi generati dall'aumento del traffico nello spazio aereo del Paese sono quadruplicati, ossia sono aumentati di 100.000 dollari al giorno. Al momento l'Afghanistan presta i servizi di assistenza di terra a circa 400 aerei al giorno.

Nonostante l'interesse a volare attraverso l'Afghanistan, solo sette compagnie aeree effettuano voli diretti per il Paese. Le più conosciute sono Turkish Airlines, Air India ed Emirates. Tale situazione è dovuta alle tensioni che esistono al momento nello Stato.

"Lo spazio aereo dell'Afghanistan può essere sicuro, ma il suo territorio è pericoloso", cita Bloomberg le parole di Ahmad Shokur, membro dell’Afghanistan Institute for Civil Society.
Il disastro del Boeing 737-800

Il Boeing 737-800 della Ukraine International Airlines diretto a Kiev è precipitato poco dopo aver lasciato l'aeroporto di Teheran la mattina dell'8 gennaio. Secondo i dati ufficiali, tutte le 176 persone a bordo sono rimaste uccise nel disastro aereo: 167 passeggeri provenienti da Iran, Ucraina, Canada, Germania, Svezia e Afghanistan, nonché 9 membri dell'equipaggio.

Tags:
Iran, Afghanistan
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook