09:41 03 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
4 0 0
Seguici su

I ricercatori dell'università della Scienza e della Tecnologia della Cina hanno dato una risposta basata sulla fisica quantistica alla domanda esistenziale: se l'uomo è così intelligente, perché fa così tante assurdità?

Gli psicologi hanno speso molto per cercare di capire perché le persone non fanno sempre la scelta giusta, anche quando sono consapevoli delle conseguenze delle decisioni prese. Teoricamente, siamo tutti in grado di fare una scelta semplice e ragionevole, ma ricordatevi quanto spesso voi o i vostri amici avete preso deliberatamente decisioni sbagliate. Perché allora nessuno di noi è perfetto?

La risposta è risultata essere semplice: l'incertezza. La stessa incertezza che si muove con le teorie della meccanica quantistica. I ricercatori hanno adottato un paradigma di risoluzione dei problemi chiamato apprendimento quantistico di rinforzo (QRL), che si basa su una tecnica utilizzata nella psicologia e nello sviluppo dell'intelligenza artificiale chiamata apprendimento classico di rinforzo (CRL).

L'essenza dell'apprendimento classico di rinforzo è semplice e contempla ricompensa e punizione. Non importa se stai insegnando a un bambino o un robot: le attività completate con successo devono essere ricompensate e i fallimenti devono essere puniti.

Relativamente alla questione delle decisioni stupide, l'idea è che le facciamo sulla base della ricompensa prevista, non della punizione.

Detto in altri termini, le persone quando prendono le decisioni tengono conto dell'incertezza che esiste nell'universo quantico, senza nemmeno saperlo. 

Di conseguenza, la conoscenza dell'uomo è quantistica e la teoria della meccanica quantistica diventa l'unico modo per spiegare in qualche modo la memoria, la conoscenza e la coscienza umana.

Tags:
Psicologia, Uomo, Società, Scienza e Tecnica
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook