03:33 31 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
1150
Seguici su

Mercoledì scorso, secondo quanto riferito, il presidente della Palestina, Mahmoud Abbas, ha avvertito Israele che i palestinesi avrebbero revocato i loro accordi di sicurezza con lo Stato ebraico a seguito del loro sostegno al piano di pace in Medio Oriente del presidente USA Donald Trump.

Il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif ha criticato il recente "accordo del secolo" proposto dal Presidente degli Stati Uniti per risolvere il conflitto israelo-palestinese definendolo una "autostrada per l'inferno".

"Mandela avrebbe mai potuto immaginare il riemergere dei BANTUSTAN, decenni dopo la liberazione del Sudafrica?", ha twittato mercoledì Zarif, aggiungendo che gli Stati Uniti "non sono mai stati, e non potranno mai essere, qualcosa di simile a un onesto mediatore".

​I Bantustan erano enclavi create dal governo bianco del Sudafrica per la popolazione nera del paese come parte della politica di apartheid tra la metà e la fine del XX secolo.

In un tweet separato all'inizio di questa settimana, Zarif ha descritto il piano di pace di Trump come "semplicemente il progetto dei sogni di uno sviluppatore immobiliare in bancarotta".

"È un incubo per la regione e il mondo e, si spera, un campanello d'allarme per tutti i musulmani che hanno abbaiato l'albero sbagliato", ha aggiunto.

​Il piano di Trump per risolvere conflitto israelo-palestinese

Trump ha affermato che il suo piano prevede la creazione di due Stati indipendenti per palestinesi ed israeliani. Secondo quanto previsto dall'amministrazione americana, Gerusalemme rimarrà la capitale "indivisibile" di Israele e gli insediamenti israeliani in Cisgiordania saranno riconosciuti dagli Stati Uniti. Tuttavia Israele deve congelare la costruzione di nuovi insediamenti nei territori palestinesi per quattro anni durante i negoziati sullo Stato palestinese.

Trump ha affermato poi che gli Stati Uniti apriranno un'Ambasciata in Palestina a Gerusalemme Est ed ha sottolineato che la sua mappa raddoppia i territori palestinesi.

"L'accordo del secolo" tra Israele e Palestina non porterà alcun rischio alla sicurezza di Israele, ha evidenziato Trump, aggiungendo che per i palestinesi potrebbe essere l'ultima opportunità per avere il proprio Stato.

Palestinesi bocciano senza se e senza ma "l'accordo del secolo"

Il presidente dell'Autorità Nazionale Palestinese Mahmoud Abbas, che senza giri di parole ha categoricamente bocciato il piano di Trump per risolvere l'annoso conflitto israelo-palestinese.

Abbas ha dichiarato che "Gerusalemme non è in vendita", aggiungendo di non permettere "di calpestare i diritti storici del popolo palestinese".

Correlati:

Erdogan critica piano di pace Trump per Medio Oriente ed esorta USA a consegnare F-35
Trump mostra la nuova mappa del Medio Oriente secondo "l'accordo del secolo"
Responsabile abbattimento dell'aereo ucraino in Iran è stato messo in prigione - Zarif
Tags:
Mahmoud Abbas, Donald Trump, palestinesi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook