14:46 04 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
141
Seguici su

Erano anni che soffriva di nausa e mal di testa, poi un giorno è svenuto. All'ospedale non riuscivano a capire cosa avesse. Poi la TAC...

Un raro caso clinico di neuro-cisticercosi – una parassitosi causata da larve di tenia che vanno a localizzarsi e svilupparsi nel cervello.

Un uomo residente ad Austin, in Texas, dopo mesi di inspiegabili mal di testa e nausee ha perso conoscenza durante una partita di calcetto. Portato in ospedale gli esami hanno evidenziato una strana formazione di almeno quattro centimetri nel cervello, pur tutti gli altri test escludessero avesse un tumore. La serie di approfondite indagini successive hanno infine portato alla diagnosi definitiva – un caso avanzato di neuro-cisticercosi, una larva di tenia arrivata al cervello e sviluppatasi.

Il paziente stesso ha poi ricordato come circa dieci prima in Messico avesse mangiato una bistecca di maiale mal fritta. Probabilmente fu allora che il parassita gli entrò in corpo sostiene.

"È stata dura, molto dura, perché mi ha anche fatto sudare, sudare dal dolore, dolore alla testa e poi vomitare dal dolore", ha detto Gerardo, così si chiama lo sventurato protagonista di questa vicenda che ora però sta bene grazie all’intervento chirurgico perfettamente riuscito.

Il dottor Jordan Amadio, il neurochirurgo che ha rimosso il parassita ha spiegato al media locale: "In alcune regioni del Paese, come Texas e California, questo può essere più comune. E’ una possibilità che ogni professionista dovrebbe prendere in considerazione in fase di diagnosi. Non è facile da individuare e i sintomi che manifesta possono venire confusi con cause differenti”.

La tenia di maiale di solito si deposita nell'intestino, ma a volte può raggiungere il cervello indirettamente in alcuni casi piuttosto rari ma non rarissimi in condizioni di scarsa igiene. In questi casi, risulta molto difficile da rilevare poiché i sintomi vengono facilmente attribuiti ad altre patologie.

La neurocisticercosi è la principale causa di epilessia e sincopi in tutto il mondo ma di solito la parassitosi consiste in infestazione da sole larve che non si sviluppano in vere e proprie tenie. Casi del genere sono piuttosto rari nei Paesi altamente industrializzati ma molto più frequenti in condizioni di profilassi igieniche insufficienti.  Ad agosto, un verme di ben dieci centimetri era stato rimosso dal cervello di un residente della provincia cinese del Jiangxi che aveva vissuto con il parassita per almeno 30 anni – aveva iniziato a percepire disagi e mal di testa già nel 1989.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook