20:18 25 Febbraio 2020
Mondo
URL abbreviato
Il 75° anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale (41)
15216
Seguici su

L'ambasciata americana in Danimarca ha pubblicato sul suo post su Twitter che il campo di concentramento nazista di Auschwitz è stato "liberato" dall'esercito americano.

L'ambasciata statunitense in Danimarca ha scritto un tweet per commemorare la liberazione della liberazione del lager nazista di Auchwitz. Tuttavia ha fatto un errore, ha ringraziato l'esercito sbagliato.

Infatti nel tweet si legge "oggi è la Giornata internazionale della memoria dell'Olocausto. 75 anni fa, i soldati americani hanno liberato il campo di Auschwitz-Birkenau".

​Il problema è che secondo i libri di storia sono stati i soldati sovietici a liberare il campo di sterminio nazista. Dopo le critiche degli utenti, la missione diplomatica ha riconosciuto l'errore, ma il testo non è stato corretto.

​“Ieri abbiamo scritto per errore che Auschwitz-Birkenau è stato liberato dai soldati americani. Questi erano, ovviamente, soldati sovietici. Riconosciamo gli importanti contributi di tutte le forze alleate durante la seconda guerra mondiale e commemoriamo i 6 milioni di ebrei che morirono durante l'Olocausto”.

Molti utenti hanno fortemente criticato e ironizzato sul grossolano errore dell’ambasciata.

L’utente Twitter Ruslana Boshirova scrive “No, voi non ricordate, rinfreschiamo la vostra memoria”.

​Un altro utente, Mathieu, ha scritto “Sono stati i russi a liberare Auschwitz. Lo sanno tutti!”

​Un altro utente, Gabriel Bienzobas, ha scritto “Falso, TUTTA una menzogna. Non avete liberato Auschwitz-Birkenau. Il 27 gennaio 1945 l'ARMATA ROSSA DELL’URSS liberò quel campo di concentramento dove c'erano ancora circa 7000 prigionieri che furono rilasciati. NON sono stati gli americani.

​L'ambasciata russa negli Stati Uniti l'ha definita una spudorata riscrittura della storia.

L'Armata Rossa liberò Auschwitz il 27 gennaio 1945. Il campo di concentramento di Auschwitz, che ha ucciso circa 1,4 milioni di persone dal 1941 al 1945, tra cui circa 1,1 milioni di ebrei, è diventato uno dei simboli principali dell'Olocausto.

Tema:
Il 75° anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale (41)

Correlati:

Liberatore di Auschwitz boccia in storia il premier polacco
Auschwitz e la memoria corrotta dalla russofobia
Tacere sul ruolo dell'Armata Rossa nella liberazione di Auschwitz è un passo verso la sua negazione
Tags:
auschwitz, ambasciata, Danimarca
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook