21:39 10 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
466
Seguici su

L'Unione europea "non potrà mai, mai, mai" scendere a compromessi sull'integrità del suo mercato unico, ha dichiarato lunedì il suo principale negoziatore sulla Brexit, Michel Barnier, affermando che Londra deve ora affrontare la realtà dopo aver sottostimato i costi dell’uscita.

Alcuni politici britannici hanno suggerito che Bruxelles potrebbe essere flessibile sulle sue regole al fine di proteggere i flussi commerciali nei negoziati che dovrebbero iniziare nelle prossime settimane dopo l'uscita formale della Gran Bretagna venerdì.

Ma Michel Barnier, parlando nella regione britannica dell'Irlanda del Nord, considerata la parte più a rischio a causa della Brexit, ha avvertito che le conseguenze negative erano inevitabili.

“Non ci saranno compromessi sul mercato unico. Mai, mai, mai", ha detto Barnier in un discorso alla Queen's University di Belfast, riporta Reuters.

“Lasciare il mercato unico, lasciare l'unione doganale avrà conseguenze. E quello che ho visto... nell'ultimo anno, è che molte di queste conseguenze sono state sottovalutate nel Regno Unito", ha detto. "Ora dobbiamo affrontare la realtà", secondo quanto riportato da Reuters citando Barnier.

Barnier ha affermato che mentre Bruxelles ben disposta alla flessibilità nei negoziati, le scelte della Gran Bretagna hanno reso impossibile un commercio senza attriti con l'UE. Secondo lui se non si troverà un accordo, c'è il rischio dello sviluppo di uno scenario “cliff-edge”, per le aziende e le banche.

L'UE ha affermato che il livello di accesso di cui i prodotti del Regno Unito godono sarà proporzionato agli impegni assunti da Londra sulle norme dell'UE, in particolare per quanto riguardano gli aiuti di stato.

Lo scenario cliff-edge

Per scenario cliff-edge si intende uno scenario di difficoltà politica, giuridica ed economica determinata da una hard Brexit (senza accordo) con l’UE.

Una delle maggiori preoccupazioni per le banche e le aziende registrate in Regno Unito ma che operano in tutta Europa è la continuità dei contratti finanziari o la capacità di adempiere agli obblighi contrattuali assunti una volta che la Gran Bretagna non farà più parte del sistema giuridico UE.

Esiste il rischio di problemi derivanti dalla disdetta, modifica o revisione dei contratti con la scomparsa del quadro giuridico che garantisce la protezione dei contraenti e la possibilità d'incorrere in perdite finanziarie.

Correlati:

Accordo tra UE e Regno Unito per rinvio “flessibile” della Brexit
Fuga di capitali dal Regno Unito verso la UE per paura della “Hard Brexit”
Assist della May ai falchi della Brexit: “Regno Unito non rimarrà nel mercato unico UE”
Tags:
Unione Europea, UE, Brexit
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook