15:52 28 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
171
Seguici su

Un giornalista giapponese è stato fermato nell'Estremo Oriente russo con l'accusa di aver raccolto dati sul potenziale militare della Russia.

Un cittadino giapponese è stato fermato a Vladivostok, perché stava cercando di ottenere informazioni segrete sul potenziale militare del paese in Estremo Oriente, ha comunicato a Sputnik il ministero degli Esteri russo.

Questo è successo il 25 dicembre dell'anno scorso. Il trasgressore, che aveva ottenuto un visto giornalistico, è stato ufficialmente avvertito e gli sono stati concessi tre giorni per lasciare la Russia. Il giorno dopo è tornato in Giappone.

È stata mandata una nota di protesta ai diplomatici giapponesi e un consulente dell'ambasciata giapponese a Mosca è stato chiamato al ministero degli Esteri per una spiegazione.

La scorsa settimana, la polizia giapponese ha arrestato Araki Yutaku, ex dipendente della Softbank, sospettato di aver trasferito dati riservati a due russi.

Sabato, la missione diplomatica della Russia in Giappone si è detta rammaricata del fatto che Tokyo "abbia aderito alle speculazioni anti-russe sul tema dello spionaggio".

Tuttavia le azioni di questo cittadino giapponese non influenzeranno le relazioni tra Russia e Giappone, ha dichiarato in seguito il vicepresidente della commissione per gli affari Esteri della Duma di Stato Alexey Chepa.

Correlati:

Modi scrive in russo per ringraziare Putin e popolo russo dopo visita a Vladivostok
Russia, orsetto bruno dell'Himalaya salvato da un branco di cani vicino Vladivostok
Russia, è mistero sul fiume color verde smeraldo a Vladivostok
Tags:
Russia, Giappone
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook