21:59 27 Febbraio 2020
Mondo
URL abbreviato
261
Seguici su

Brasile e India firmano 15 accordi internazionali durante la prima visita di Bolsonaro a Nuova Delhi. Gli ambiti delle convenzioni stipulate sono: infrastrutture, giustizia, scienza e tecnologia, agricoltura, sfruttamento dei giacimenti petroliferi e minerari, salute, cultura e turismo.

"La sua visita ha aperto un nuovo capitolo nelle relazioni bilaterali tra India e Brasile". Con queste parole il primo ministro indiano, Narendra Modi, ha salutato il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro nella sua prima visita ufficiale nel gigante asiatico. 

La prima riunione fra i due leader, conclusasi sabato 25 gennaio, ha avuto il proficuo risultato della sottoscrizione di numerosi accordi internazionali all'interno dei più diversi ambiti, molti dei quali strategici. 

​In totale sono 15 le convenzioni stipulate in materia di infrastrutture, giustizia, scienza e tecnologia, agricoltura, sfruttamento petrolifero e minerario, salute, cultura e turismo. Non è escluso, fa sapere Narendra Modi, che più avanti possano stipularsi accordi strategici in materia di difesa. 

"India e Brasile stanno valutando di espandere la cooperazione nel settore della difesa" ha scritto in un tweet il premier indiano. 

​Con questa visita si rafforzano le relazioni e si aprono prospettive di crescita per i due paesi del blocco Brics. A sottolineare il rafforzamento dei legami, anche il presidente brasiliano. 

"Le aspettative sono le migliori. -ha twittato Bolsonaro - Il commercio, per esempio, che attualmente muove 6 miliardi di dollari all'anno, potrebbe aumentare a 50 miliardi di dollari nel 2022, in base a quanto ha stimato Modi". 

Tags:
Brics, Narendra Modi, Jair Bolsonaro, India, Brasile
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook