23:05 25 Febbraio 2020
Mondo
URL abbreviato
0 13
Seguici su

Il grosso predatore appartiene alla specie degli Allosaurus, un dinosauro carnivoro lungo 9 metri e di 2 tonnellate, esistito prima del T-Rex.

L'Allosaurus jimmadseni è stato per lungo tempo il predatore in cima alla catena alimentare. Con le sue dimensioni mastodontiche, due tonnellate per nove metri di lunghezza e una morsa mortale di 80 denti aguzzi, è stato il carnivoro più temuto sino alla comparsa del Tirannosaurus Rex. La sua esistenza è datata a circa 150 mila anni fa, nel continente nordamericano. 

Per la scoperta, arrivata dopo trentanni di lavoro di un team di paleontologi dell'Univesità dello Utah, è stato fondamentale il ritrovamento di un cranio fossile divenuto radioattivo nel tempo a causa del contatto con la roccia. Mentre alcuni resti delle ossa erano stati rinvenuti prima, nel 1990, soltanto nel 1996 grazie a un rilevatore di radiazioni è stato possibile recuperare il cranio. La struttura delle ossa craniche rivela una specie differente da quella sinora conosciuta che abitava il continente nordamericano, l'Allosaurus fragilis. La scoperta è stata pubblicata dai ricercatori sulla rivista Peer. I resti della nuova specie sono stati esposti al Museo di Storia Naturale dello Utah. 

​L'importanza di questa scoperta scientifica sta nella datazione della comparsa dell'Allosaurus jimmadseni che precede di "soli" 5.000.000 di anni quella del fragilis, ovvero quello che sinora era considerato il più antico predatore appartenente alla famiglia degli allosauri. 

 

Tags:
Dinosauri, Scoperta, scienza, Mondo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook