03:12 31 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
215
Seguici su

Per paura di doversi presentare in chiesa il giorno del suo matrimonio, un uomo colombiano ha preferito inscenare un falso sequestro.

In Colombia, un uomo di 55 anni ha preferito simulare il proprio sequestro per 'scampare' al suo stesso matrimonio, che si sarebbe dovuto tenere di lì a pochi giorni

Pur di evitare di pronunciare il fatidico "sì", l'uomo ha inscenato un finto rapimento insieme ai tuoi amici che, come da accordi, hanno dato l'allarme, spiegando che il futuro sposo era stato portato via da un gruppo di uomini armati.

La polizia, ricevuta la segnalazione, si è subito messa in azione dispiegando un gran numero di effettivi e dando il via alle ricerche.

Capendo di averla fatta grossa, i complici del 55enne hanno vuotato il sacco e hanno raccontato la verità agli inquirenti, spiegando che in realtà l'uomo si era nascosto a casa di uno di loro per evitare di andare all'altare.

"Si sono inventati questa storia del finto rapimento perché uno di loro non voleva più sposarsi. Ha cambiato idea e ha deciso all'ultimo di nascondersi per evitare di presentarsi in chiesa il giorno stabilito", ha spiegato Nestor Vargas, della polizia colombiana, ai giornalisti, come riportato dal portale argentino Infobae.

Per questa sua 'marachella', ora il gruppo rischia fino a sei anni di carcere per il reato di falsa denuncia.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook