05:14 12 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
1171
Seguici su

Un'analista della rivista americana Forbes Loren Thompson spiega in cosa consisterebbero i rischi delle forze armate degli USA in caso di un’ipotetica guerra in Eurasia.

Gli Stati Uniti potrebbero essere sconfitti in una guerra in Eurasia per via delle condizioni dei mezzi di trasporto marittimo della marina militare del Paese, scrive Loren Thompson.

Dato il fatto che gli Stati Uniti conducono le operazioni militari sempre lontano dai propri territori, le sue forze armate sono costrette a inviare truppe ed equipaggiamento in campi di battaglia distanti dagli USA, ritiene l’analista.

Secondo Thompson, proprio la questione logistica si rivela difficoltosa e le condizioni dei mezzi di trasporto navale risultano il punto debole della US Navy.

La marina militare degli USA al momento ha a disposizione 65 navi traghetto a carico orizzontale Roll-on/roll-off (nota anche come Ro-Ro), ma queste navi sono obsolete e solo il 40% di esse sono in grado di effettuare compiti militari.

La US Navy per ora risolve questa situazione, posizionando le Ro-Ro completamente caricate di equipaggiamento e forniture militari in prossimità delle "più probabili zone di guerra".

“Inoltre, la marina militare si avvale del programma di sicurezza marittima, secondo il quale operatori commerciali renderebbero disponibili navi idonee per il trasporto marittimo militare durante un'emergenza”, scrive Thompson. Tuttavia, secondo l’esperto, questo non risolverebbe completamente il compito di rifornire le truppe.

L’analista fa notare che "i nemici dell’America hanno ben presente le carenze nell'attuale flotta correlate all'età dei mezzi di trasporto". Inoltre, la mancanza di navi da trasporto potrebbe essere motivo per cui le forze terrestri militari statunitensi, considerate le più capaci al mondo, potrebbero non raggiungere un campo di battaglia in tempo oppure di essere in grado di mantenere una difesa efficace per un periodo di tempo senza ricorrere all'uso di armi nucleari.

Tags:
Flotta, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook