15:19 14 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
480
Seguici su

La Palestina potrebbe rifiutare il piano americano della soluzione per il Medio Oriente, noto come “l’affare del secolo”, se questo violasse la legislazione internazionale, ha affermato Nabil Abu Rudeina, portavoce del presidente Mahmud Abbas (Abu Mazen).

In precedenza, il presidente statunitense Donald Trump aveva annunciato che avrebbe reso noto il piano della soluzione per il Medio Oriente entro il 28 gennaio, data per la quale è programmato un incontro con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu.

"Se questo accordo verrà costituito sulla base di formule già respinte, le autorità palestinesi annunceranno una serie di misure per proteggere i nostri legittimi diritti", cita le parole del portavoce di Abu Mazen l’agenzia di stampa palestinese WAFA.

La Palestina nel quadro del processo di ripristino di pace con Israele, per il momento sospeso, rivendica il ritorno ai confini che esistevano tra i paesi prima della Guerra dei sei giorni del 1967, con la possibilità di scambio di alcuni territori.

Palestina potrebbe rifiutare “l’affare del secolo” proposto dagli USA
© Sputnik . Vitaly Podvitsky
La Palestina ha intenzione di instaurare il proprio Stato che include i territori della Cisgiordania (sulla riva occidentale del fiume Giordano) e della Striscia di Gaza, con la capitale nella Gerusalemme Est.

Israele ha respinto numerose volte la proposta di tornare ai confini del 1967 e di dividere Gerusalemme, che è stata dichiarata la loro "capitale eterna e indivisa".

Tags:
Donald Trump, Israele, Palestina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook