03:53 05 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
117
Seguici su

Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha proposto alla NATO di creare un gruppo lavorativo per stabilire se il sistema di difesa aerea russo S-400 sia compatibile con il sistema difensivo dell’Alleanza trans-atlantica.

"Secondo le affermazioni, gli S-400 e gli F-35 sono incompatibili, ma queste sono affermazioni. Noi abbiamo una proposta, quella di creare un gruppo lavorativo presieduto dalla NATO, e lasciamo che gli esperti possano effettuare una valutazione circa la loro compatibilità", ha detto il ministro turco nel quadro del gruppo di discussione ‘The Future of NATO’ al World Economic Forum di Davos.

Nel suo discorso Cavusoglu ha anche sottolineato che secondo la Turchia, S-400 e F-35 sono compatibili.

"S-400 non rappresenta nessuna minaccia né per il sistema difensivo della NATO, né per gli alleati della NATO", ha aggiunto.

L'acquisto degli S-400

La Russia e la Turchia hanno firmato un accordo preliminare da 2,5 miliardi di dollari per la consegna di quattro batterie S-400 nel dicembre del 2017. Un accordo per un secondo gruppo di sistemi missilistici S-400 dovrebbe essere firmato nel 2020. Le consegne dei quattro divisioni degli S-400 alla Turchia sono state completate in anticipo lo scorso 1 novembre.

L'acquisto del sistema russo da parte di Ankara ha causato una crisi nei rapporti tra Turchia e NATO, in particolare le autorità statunitensi. Washington pretendeva che Ankara rinunciasse agli armamenti russi offrendo in cambio le unità di contraerea statunitensi Patriot e minacciando di ritardare o addirittura annullare la vendita dei caccia più moderni F-35, nonché di imporre sanzioni in conformità con la legge "Countering America's Adversaries Through Sanctions Act" ("Legge sul contrasto degli avversari dell'America attraverso le sanzioni").

S-400 Triumf

I sistemi missilistici antiaerei Triumf S-400 sono progettati e prodotti dalla società Almaz-Antey. Questa unità è progettata per distruggere tutti i mezzi moderni e di prospettiva aerospaziali entro un raggio di diverse centinaia di chilometri a qualsiasi quota di volo.

Tags:
Sistema antiaereo S-400, NATO, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook