07:02 23 Febbraio 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus cinese - 2020 (173)
0 22
Seguici su

Un cittadino russo arrivato a San Pietroburgo di ritorno dalla Cina è sospettato di aver contratto un'infezione respiratoria virale acuta, ha riferito a Sputnik l'ufficio della vice sindaca della città Anna Mityanina.

L'uomo è stato ricoverato all'ospedale Botkin. Il Rospotrebnadzor, l'agenzia federale per la difesa dei consumatori e dello stato sociale, ha specificato che il paziente ha una temperatura di 38 °C e lui stesso ha richiesto assistenza sanitaria.

La diagnosi esatta del passeggero arrivato all'aeroporto di Pulkovo dalla Cina non è ancora nota, l'aereo è stato disinfettato, sono state prese tutte le misure antiepidemiche, ha aggiunto Rospotrebnadzor.

Oltre al cittadino russo, con il sospetto della stessa diagnosi, un cittadino cinese arrivato a San Pietroburgo una settimana fa è stato ricoverato in ospedale, ha segnalato Rospotrebnadzor.

Le analisi dei due pazienti ricoverati negli ospedali di San Pietroburgo con sospetto contagio di coronavirus richiederanno diversi giorni, ha affermato a sua volta il ministero della Sanità.

Nel frattempo le autorità comunali di San Pietroburgo hanno fatto sapere che non è stata confermata l'infezione da coronavirus del cittadino cinese ricoverato una settimana fa.

Nuovo coronavirus in Cina

In precedenza, in Cina, è stato segnalato un focolaio di polmonite causata da un nuovo tipo di coronavirus. Secondo gli ultimi dati, 17 persone sono morte.

Il virus si è già diffuso al di fuori della Cina, sono state segnalate infezioni in Corea del Sud, Giappone, Stati Uniti e Thailandia, sono stati rilevati casi con sospette infezioni a Singapore, Hong Kong e Australia. Le autorità cinesi hanno confermato ufficialmente che il virus si trasmette da persona a persona.

"In Russia rischio minimo"

La direttrice di Rospotrebnadzor Anna Popova ha affermato che i rischi derivanti dal nuovo coronavirus rilevato in Cina per la Russia oggi sono ridotti al minimo e che i controlli sanitari e di quarantena sono stati rafforzati in tutti i valichi di frontiera interessati.

Russia lavora a un vaccino contro il nuovo virus cinese

Secondo quanto affermato dal Servizio federale per la sorveglianza della protezione e del benessere dei consumatori, la Russia ha già avviato la ricerca per un vaccino contro il nuovo ceppo di coronavirus trovato in Cina.

Tema:
Coronavirus cinese - 2020 (173)
Tags:
Salute, Medicina, Cina, Virus, Società, San Pietroburgo, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook