01:25 02 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 261
Seguici su

Sarà una fregata la prima nave della Marina militare russa armata con il nuovo missile ipersonico Zirkon, ha dichiarato a Sputnik il comandante in capo delle forze navali russe, l'ammiraglio Nikolay Evmenov.

"Il missile ipersonico Zirkon sarà installato su una delle fregate della flotta. Si implementerà la modernizzazione e verranno effettuati i test per rimuovere i vari "difetti di gioventù". Al momento i test stanno avendo successo. Al momento stiamo dotando tutte le navi con i missili Kalibr e testeremo contemporaneamente gli Zirkon", ha detto Evmenov.

Alla domanda sui tempi per l'adozione degli Zirkon, l'interlocutore dell'agenzia ha risposto: "nei prossimi anni".

Attualmente le fregate dei nuovi progetti 11356 e 22350 sono nella flotta di combattimento della Marina russa.

Entro il 9 maggio al via i lavori delle "Mistral russe"

L'inizio della costruzione di due portaelicotteri universali di fabbricazione russa di serie "Mistral" è previsto entro il prossimo 9 maggio, ha riferito a Sputnik l'ammiraglio Nikolay Evmenov.

"I lavori per le navi inizieranno entro il 9 maggio 2020. Si tratta di un progetto completamente nuovo. Il loro dislocamento (massa complessiva) sarà di oltre 20mila tonnellate con migliore navigabilità e migliori caratteristiche operative e strutturali per lo sbarco e l'atterraggio di elicotteri", ha detto Evmenov.

Il contratto per la fornitura di due portaelicotteri del modello Mistral era stato siglato precedentemente dalla società francese DCNS / STX e la russa Rosoboronexport nel 2011.

La prima nave, chiamata Vladivostok, doveva essere consegnata nel novembre 2014, ma per gli eventi in Ucraina e l'imposizione delle sanzioni contro la Russia, il presidente Francois Hollande decise di sospendere il contratto. La Francia ha pagato una penale di circa 1 miliardo di euro.

Tags:
Armi, Difesa, Sicurezza, marina russa, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook