20:49 04 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)
1103
Seguici su

Il focolaio epidemico del nuovo misterioso coronavirus, i cui primi casi sono stati registrati in Cina, rappresenta una minaccia biologica per la popolazione russa, ha dichiarato Sergey Kraevoy, viceministro della Sanità russa.

Oggi la Duma ha adottato in prima lettura il disegno di legge sulla sicurezza biologica nazionale. Durante la discussione della legge, i deputati hanno chiesto al rappresentante del Ministero della Sanità esattamente quali minacce biologiche si trovino davanti la Russia.

"Abbiamo il settimo articolo della legge federale dedicato alle principali minacce biologiche, ai pericoli. <...> Posso solo nominarne alcuni e mostrarli con esempi della nostra attuale vita quotidiana. Si parla del cambiamento delle proprietà e delle forme degli agenti biologici patogeni, così come delle proprietà e dei luoghi di provenienza dei loro portatori. L'esempio più eclatante è l'infezione che si sta sviluppando nella Repubblica Popolare Cinese, causata dal coronavirus", ha affermato Kraevoy.

Complessivamente al 20 gennaio sono stati registrati 291 casi di infezione. Sei malati sono deceduti a seguito delle complicazioni provocate dal coronavirus.

Il virus si è diffuso al di fuori della Cina: casi sono stati registrati in Corea del Sud, Giappone e Thailandia. A Pechino hanno confermato ufficialmente che il virus 2019-nCoV si trasmette per contagio uomo-uomo.

Coronavirus cinese fa una vittima anche in Australia

Oggi è arrivata la notizia di un altro decesso per il misterioso virus cinese, avvenuto al di fuori del Paese asiatico: è deceduto un cittadino australiano di ritorno da un viaggio nella città cinese Wuhan, dove è stata registrata per la prima volta l'infezione.

Come è stato scoperto e da dove è derivato il virus 2019-nCoV?

Il Ministero della Salute, informa come si è arrivati alla scoperta e da dove il virus simile alla SARS si è originato.

Il virus influenzale 2019-nCoV è stato segnalato il 31 dicembre 2019 al WHO, dalla Commissione sanitaria municipale di Wuhan (Cina). La maggior parte dei casi riscontrati di “polmonite a eziologia ignota”, “aveva un legame epidemiologico con il mercato di Huanan Seafood, nel sud della Cina, un mercato all'ingrosso di frutti di mare e animali vivi”. È da questo mercato, quindi, che si è propagato il nuovo ceppo ignoto.

Tema:
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)
Tags:
sanità, Salute, Cina, Russia, Società, Virus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook