01:59 21 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
Le tensioni tra Usa e Iran dopo l'omicidio del generale Soleimani a Baghdad (91)
5274
Seguici su

Un deputato iraniano ha annunciato un premio di 3 milioni di dollari a "chiunque uccida Trump", secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa iraniana.

"A nome della gente della provincia di Kerman (luogo di nascita di Qasem Soleimani), pagheremo 3 milioni di dollari in contanti a chiunque uccida Trump", ha detto Ahmad Hamzeh ai parlamentari, secondo l'ISNA.

Non ha specificato se fosse una decisione presa dai governanti iraniani di minacciare il presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Inoltre ha affermato che l'Iran dovrebbe avere armi nucleari "per proteggersi dalle minacce", riporta l'ISNA.

"Se avessimo avuto armi nucleari oggi, saremmo immuni alle minacce", ha detto.

"Ora che l'Europa ha abbandonato i suoi impegni, suggerisco di abbandonare il PACG il prima possibile. Annunciamo al mondo che siamo entrati a far parte del Club delle potenze nucleari".

Kerman è la città natale di Qasem Soleimani, il massimo comandante iraniano della Forza Quds che è stato ucciso da un drone americano il 3 gennaio in Iraq.

Tema:
Le tensioni tra Usa e Iran dopo l'omicidio del generale Soleimani a Baghdad (91)

Correlati:

Iran ammette di aver colpito il Boeing ucraino con due missili
Russia avverte l'Iran da passi sconsiderati su Trattato di non proliferazione armi nucleari
Ministro Esteri tedesco su Iran: Ue vuole prevenire la "tempesta di fuoco" in Medio Oriente
Tags:
nucleari, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook