01:42 06 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
275
Seguici su

I 5 Paesi con le forze armate più grandi e ben equipaggiate sono noti a quasi tutti coloro che hanno anche solo un minimo interesse per il settore militare.

Oggi Sputnik vi parla di quei Paesi con l’esercito più piccolo al mondo. Scopriamoli!

San Marino

L'esercito della Repubblica di San Marino conta tra i 75 e i 100 uomini: per uno Stato che si estende su un territorio di 61 km2 sono anche molti. Il principale contingente militare del microstato è il corpo della Guardia di Rocca i cui compiti comprendono la guardia permanente al Palazzo pubblico di San Marino, la guardia ai confini dello Stato e l'assistenza alle forze di polizia. L’obbligo di leva a San Marino non esiste più da tempo e il servizio è puramente volontario.

Poiché San Marino non fa parte della NATO o di altre organizzazioni militari, l'esercito è coinvolto solo in attività cerimoniali legate alle feste nazionali e alle visite delle delegazioni governative straniere. La Guardia d'Onore è armata con pistole Glock austriache di vari modelli, nonché che con fucili Beretta BM59 italiani del modello 1959. Non sono presenti veicoli corazzati; per lo spostamento veloce delle truppe vengono utilizzati i convenzionali fuoristrada. Non c'è nemmeno un reparto di aeronautica militare.

Nonostante il modesto esercito, la Repubblica ha partecipato più volte a conflitti armati. Per esempio, nella prima guerra mondiale si schierò dalla parte dell'Intesa e 15 soldati sammarinesi parteciparono ai combattimenti. Durante la seconda guerra mondiale, nonostante la dichiarata neutralità, San Marino fu occupata dai tedeschi. La British Air Force fece regolari incursioni ai danni dei nazisti insediatisi nel Paese. Vi furono vittime anche tra la popolazione civile.

Compagnia Uniformata delle Milizie della Repubblica di San Marino. Parata con alta uniforme.
Compagnia Uniformata delle Milizie della Repubblica di San Marino. Parata con alta uniforme.

Città del Vaticano

“Meglio la qualità che la quantità” è un detto che ben si addice alle Forze Armate vaticane rappresentate dal corpo delle Guardie Svizzere, che conta 110 membri. Sono soldati esperti e ben addestrati, responsabili della sicurezza del Papa.

Il personale è composto unicamente da cittadini svizzeri e cattolici. La lingua ufficiale della Guardia è il tedesco. La loro funzione principale è quella di garantire il servizio di guardia all'ingresso del Vaticano, su tutti i piani del Palazzo Apostolico, presso gli uffici del Papa e della Segreteria di Stato. Nessuna messa solenne nella Cattedrale di San Pietro, nessuna udienza o ricevimento diplomatico viene celebrato in assenza delle Guardie Svizzere.

Le armi dell'arsenale delle Guardie sono state più volte ritirate, ma poi restituite. L'ultima volta fu dopo l'attentato a Giovanni Paolo II del 13 maggio 1981. Il Corpo delle Guardie è armato con pistole SIGSauer P220 e Glock 19, mitragliatrici Heckler & Koch MP5A3 e fucili d'assalto SIGSG 550. Non c'è bisogno di alcun equipaggiamento da combattimento. Infatti, in tal caso sarà l’Italia a garantire la protezione del Vaticano.

La Guardia svizzera pontificia
© Sputnik . Aleksey Druzhinin
La Guardia svizzera pontificia

Antigua e Barbuda

Le forze armate del piccolo Stato caraibico di Antigua e Barbuda vantano solo 170 uomini armati. La fanteria si compone di un battaglione ed è responsabile della sicurezza interna proprio come la polizia locale.

Anche l'esercito di questo Stato fu coinvolto in operazioni militari internazionali. In particolare, 14 soldati parteciparono all'invasione di Grenada il 25 ottobre 1983 sotto il comando degli Stati Uniti. E nel 1995 nell'ambito dell'operazione Uphold Democracy i soldati del regno operarono ad Haiti dopo che gli americani ebbero invaso l'isola per consentire il ritorno al potere del legittimo presidente spodestato dalla giunta militare.

Antigua e Barbuda vanta anche una guardia costiera con circa 50 uomini in servizio. Si occupa di arginare il traffico di droga, garantire una pesca sicura e combattere l'immigrazione clandestina.

La Regia forza di difesa di Antigua e Barbuda
La Regia forza di difesa di Antigua e Barbuda
Seychelles

Le Seychelles, con una popolazione di 90.000 abitanti, contano 450 soldati in servizio. Dispongono anche di forze aeronautiche proprie: in particolare, vantano 5 aerei a turboelica (2 Y-12 cinesi, 2 Dornier 228 tedeschi e 1 canadese DHC-6 Twin Otter).

Nella Marina militare si annoverano diverse motovedette e da due vecchie motocannoniere costiere Type-062 concessi alle Seychelles dalla Cina e dagli Emirati Arabi Uniti. Queste imbarcazioni recano anche dotazioni di artiglieria, segnatamente cannoni da 57 mm. Inoltre, la Marina vanta anche un'unità di fanteria di marina con 80 uomini.

Le piccole forze armate delle Seychelles garantiscono sicurezza costiera e marittima dello Stato e combattono la pirateria. Dal 2014 gli Stati Uniti effettuano pattugliamenti congiunti con la Marina delle Seychelles, addestrandola ad utilizzare gli aeromobili a pilotaggio remoto. Un altro grande alleato della Repubblica nella regione è l'India. Le Seychelles, in particolare, hanno commissionato diversi radar di terra alle società indiane.

La Forza di difesa popolare delle Seychelles
La Forza di difesa popolare delle Seychelles
Barbados

Le forze armate delle Barbados contano 610 uomini, un numero paragonabile a un piccolo battaglione russo. Il loro compito principale è quello garantire la sicurezza marittima, contrastare il traffico di droga e coadiuvare la polizia locale nel garantire l'ordine pubblico. Sono circa 500 le unità impegnate a terra.

L'esercito delle Barbados partecipò a due guerre mondiali a fianco degli Stati Uniti. Inoltre, fu coinvolta nell'occupazione di Grenada nel 1983.

La Guardia Costiera delle Barbados è composta da 110 soldati e 6 motovedette di produzione statunitense. Anche il quartier generale delle forze di sicurezza regionali dei Caraibi si trova sul territorio di questo Stato. Il loro compito è il contrasto al traffico di droga e alle catastrofi naturali.

La Forza di Difesa di Barbados
La Forza di Difesa di Barbados
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook