07:16 23 Febbraio 2020
Mondo
URL abbreviato
0 30
Seguici su

Un elefante asiatico ha preso l’abitudine di far visita all’hotel 5 stelle del parco naturale che lo ospita per rubare la frutta e verdura delle colazioni dei clienti ma questa volta ha esagerato. Lo hanno trovato di notte aggirarsi nei corridoi del secondo piano.

L’elefante è l’animale simbolo dello Sri Lanka, ma non è una trovata pubblicitaria dell’hotel Jetwing Yala quella che sta facendo il giro dei social. Natta Kota – Coda Corta, si chiama così l’elefante asiatico protagonista della vicenda, è stato avvistato ieri notte aggirarsi tra i corridoi del lussuoso hotel 5 stelle del sud est del Paese.

Non un escamotage per attirare turisti, lo Jetwing Yala gode già di buona fama e una valutazione di tutto rispetto anche su Tripadvisor, semplicemente il resort è situato all’interno dello Yala National Park dove Natta Kota e i suoi simili la fanno da padroni.

Capita così che questi, Coda Corta sicuramente il più sfacciato, si aggirino bonari pur se un po’ impacciati, tra i giardini dell’hotel avventurandosi qualvolta persino all’interno per far colazione con la frutta riservata ai clienti.

Natta è un abituè già dal 2013, affermano i responsabili dell’hotel. Aveva iniziato come visitatore stagionale per poi scomparire per lunghi periodi nella boscaglia poi, evidentemente, deve aver deciso che all’hotel si sta meglio anche perché lo trattano piuttosto bene.

Lo lasciano passeggiare lungo i sentieri del giardino, approfittare della frutta lasciata in giro dai clienti, persino ripararsi sotto le verande quando il Sole è cocente. Unica critica che potrebbe obiettare è che gli hanno messo una recinzione elettrica davanti alla porta della cucina e dei negozi dell’hotel.

Deve essere per quel motivo che ieri sera ha deciso di intrufolarsi lo stesso aggirando gli ostacoli, quatto quatto. Si fa per dire. Ecco come è finito al secondo piano tra i corridoi.

La frutta però non l’ha trovata. Poco importa, ci riproverà un’altra volta, tanto al Jetwing Yala è di casa e con tutta la pubblicità gratuita che gli sta facendo oramai si merita un trattamento all inclusive.
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook