10:36 08 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
7328
Seguici su

Le esercitazioni americane in Europa più grandi degli ultimi 25 anni, denominate Defender 2020, avranno inizio a prossimo marzo. Lo ha riferito ai media una fonte militare nella NATO dopo una seduta del Comitato Militare della NATO al livello dei capi di Stati Maggiori.

La fonte ha dichiarato che le esercitazioni Defender 2020 con la partecipazione di 37.000 soldati saranno avviate in 10 paesi della NATO a marzo. Inoltre, è stato riferito, che il centro logistico delle esercitazioni sarà la Germania. La fonte ha spiegato che le esercitazioni sono volte ad esaminare le capacità dell’Alleanza Transatlantica di “inviare i soccorsi” in Europa da un paese ad un altro.

“Saranno mobilitate 37.000 unità provenienti da 18 stati dell'Alleanza, di cui 20.000 soldati americani arriveranno dagli Stati Uniti. Le esercitazioni si terranno sul territorio di 10 paesi europei, la Germania sarà il centro di gestione”, ha detto.

“La parte terrestre delle esercitazioni sarà avviata a marzo del 2020, ma difatto le esercitazioni sono già in corso, perché comprendono anche la fase di pianificazione militare, che viene condotta prima delle manovre. L’avviso strategico di questi addestramenti è dimostrare che la NATO ha la flessibilità di spostare un gran numero di truppe per fornire un'efficace deterrenza”, ha aggiunto.

La fonte ha sottolineato che la NATO non ha un ruolo nella gestione e nel comando di queste esercitazioni. Queste sono "esercitazioni americane sotto il comando americano".

Il ruolo delle strutture di comando della NATO che partecipano al Defender 2020 sarà quello di "assicurare il coordinamento delle azioni di tutti i paesi dell'alleanza che prendono parte a queste manovre".

"Il centro logistico delle esercitazioni sarà in Germania, in quanto è uno snodo di trasporto, il quale rende possibile spostare le truppe per tutta l’Europa, ma non si esclude che nel corso delle manovre le truppe saranno inviate anche in Polonia e nei paesi baltici”, ha concluso la fonte interpellata.

Defender Europe 20

Le esercitazioni Defender Europe 20 sono le più grandi esercitazioni americane in Europa negli ultimi 25 anni. Secondo il piano, militari statunitensi, insieme all'equipaggiamento, partiranno dai porti di quattro stati degli USA e arriveranno in sei paesi europei, da dove verranno consegnati con diversi mezzi di trasporto fino ai luoghi delle esercitazioni.

In totale alle esercitazioni Defender Europe 2020 parteciperanno 37.000 militari da diversi paesi, di cui 20.000 saranno statunitensi. La parte americana pianifica di coinvolgere 13.000 unità di mezzi militari. L’obbiettivo principale delle esercitazioni è mettere alla prova l’infrastruttura di trasporto dei paesi europei che fanno parte della NATO.

Iniziativa PESCO

In Europa esiste anche il programma Cooperazione strutturata permanente (PESCO) avviata dall’UE. Uno degli scopi principali di questo programma è l’attuazione del piano di modernizzazione dell’infrastruttura di trasporto dei paesi dell’UE, che deve soddisfare tutti i criteri tecnici per il trasferimento senza ostacoli di attrezzature militari pesanti in tutta Europa, in particolar modo lungo la direttrice da Ovest verso Est, dai porti dell’Oceano Atlantico ai confini con Russia, Ucraina e Bielorussia.

Tags:
NATO, UE, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook