19:26 12 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
La conferenza sulla Libia a Berlino (30)
0 100
Seguici su

Il ministro degli Esteri del governo dimissionario Lavrov, nel corso di una conferenza stampa dedicata ai principali temi della diplomazia russa nel 2019, è intervenuto sulla questione del conflitto in Libia.

Le parti in conflitto in Libia stanno rispettando il cessate il fuoco e l'auspicio della Russia è che questo possa durare anche in futuro.

Ad affermarlo, in conferenza stampa, è il ministro degli Esteri del governo dimissionario della Russia Sergey Lavrov:

"La cosa importante è che il cessate il fuoco proclamato prima del loro (dei partecipanti ai colloqui sulla Libia a Mosca, ndr) arrivo a Mosca venga rispettato. Questo è già un deciso passo in avanti e ci auspichiamo che possa continuare ad essere così", sono state le parole di Lavrov.

Ha anche sottolineato la sua speranza circa il fatto che la tregua possa durare "a tempo indefinito".

Lavrov ha poi rivelato che i documenti per la conferenza di Berlino sulla Libia sono sulla via dell'approvazione:

"Per quanto riguarda la conferenza di Berlino, abbiamo sostenuto questa iniziativa sin dall'inizio. Perché più saranno i Paesi vogliosi di aiutare i libici a creare le condizioni per la normalizzazione della crisi, meglio sarà. Abbiamo preso parte a tutti e cinque gli incontri preparatori. Credo che i documenti conclusivi siano quasi pronti. Corrispondono in tutto e per tutto alle decisioni prese dal Consiglio di sicurezza per la normalizzazione della Libia e non contengono alcun punto che le contraddica", ha spiegato Lavrov.

In seguito ha che, qualora la Conferenza di Berlino avesse successo, per il futuro sarà fondamentale non compiere gli stessi errori del passato:

"La cosa più importante ora è che, dopo la Conferenza di Berlino, se tutto andrà secondo i piani e il Consiglio di sicurezza deciderà di sostenerla, le parti libiche non commettano gli stessi errori del passato, non cerchino di inserire ulteriori clausole e non inizino ad accusarsi l'un l'altra", ha sottolineato Lavrov.

Lunedì scorso a Mosca si sono tenuti dei colloqui per la pacificazione del Paese, ai quali hanno partecipato i due leader delle parti in campo, che proseguiranno il 19 in una conferenza multilaterale che avrà luogo a Berlino.

Ieri, per voce del ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas, è stato reso noto che il maresciallo Khalifa Haftar sarebbe pronto a mettere la propria firma sul cessate il fuoco.

La crisi libica

In Libia oggi è in atto una guerra civile, originatasi dopo la deposizione di Muammar Gheddafi nel 2011, e da allora il Paese versa nel caos ed è diviso in due.

A Est troviamo il parlamento eletto dal popolo e supportato dal maresciallo Khalifa Haftar, mentre a ovest, nella capitale Tripoli, ha sede il Governo di Accordo nazionale, sostenuto dall'ONU e dall'UE, di Fayez al-Sarraj.

Tema:
La conferenza sulla Libia a Berlino (30)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook