18:12 28 Gennaio 2020
Mondo
URL abbreviato
3324
Seguici su

Quest'anno l'Alleanza Atlantica è intenzionata a rispondere al dispiegamento dei sistemi missilistici russi Iskander-M con il razzo di classe 9M729 che ha causato polemiche.

La notizia è riportata dal canale televisivo tedesco N-tv.

"Relativamente al sistema missilistico russo SSC-8 (Iskander-M, secondo la classificazione Nato 9M729 - ndr), lavoreremo sui sistemi di difesa aerea e missilistica, sulle armi convenzionali, su una maggiore prontezza al combattimento e sul prolungamento del tempo di allarme", ha detto il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg.

Secondo il numero uno dell'Alleanza Atlantica, i ministri della Difesa dei Paesi Nato hanno già concordato misure appropriate.

Stoltenberg ha definito lo sviluppo del missile 9M729 "parte della strategia russa per investire pesantemente in capacità moderne, incluse nuove armi nucleari".

Stoltenberg ha fatto capire che la Nato intende rispondere proporzionalmente con misure difensive. Allo stesso tempo ha sottolineato che l'Alleanza non dispiegherà nuovi missili terrestri con testata nucleare in Europa e resterà concentrata per rafforzare il controllo sugli armamenti.

Ritiro Usa dal Trattato Inf e giudizio di Mosca

Gli Stati Uniti e a ruota la Nato ritengono che il missile 9M729 violi il Trattato sull'eliminazione dei missili medi e a corto raggio avendo presumibilmente una gittata di oltre 500 chilometri, motivo per cui gli Stati Uniti si sono ritirati da questo importante accordo internazionale in materia di disarmo e controllo sugli armamenti.

Mosca a sua volta ha ripetutamente respinto i sospetti degli Stati Uniti e ha osservato che le pretese sui missili 9M729 erano solo una scusa per ritirarsi dal trattato, dal momento che Washington ambisce a schierare i propri missili a medio raggio in prossimità dei confini cinesi.

Il ministero della Difesa russo ha sottolineato che gli Stati Uniti hanno deciso di ritirarsi dal trattato Inf diversi anni prima che i 9M729 fossero resi noti.

Tags:
Difesa, Sicurezza, Europa, USA, Trattato INF, Missili, NATO, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik