03:59 16 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
328
Seguici su

I Paesi del Gruppo di Contatto hanno definito illegittima l'elezione di Luis Parra alla presidenza dell'Assemblea Nazionale e hanno rinnovato il riconoscimento a Juan Guaidó.

"Le forze di sicurezza hanno impedito a molti deputati di accedere all'Assemblea nazionale e di esercitare i loro diritti e le loro responsabilità costituzionali. E' stato negato anche l'accesso ai media. In questa situazione, l'elezione di Luis Parra non può essere considerata legittima o democratica", si legge nella dichiarazione sottoscritta da Bolivia, Costa Rica, Ecuador, Francia, Italia, Germania, Olanda, Panama, Portogallo, Spagna, Svezia e Regno Unito. 

Hanno inoltre espresso la convinzione che quanto accaduto "insieme a continue intimidazioni e ritorsioni contro i membri dell'Assemblea Nazionale", condiziona ulteriormente la situazione in Venezuela, "creando più ostacoli al pacifico ritorno alla democrazia e allo stato di diritto".

"Sosteniamo Juan Guaidó come presidente dell'Assemblea nazionale e ribadiamo il nostro impegno a sostenere attivamente gli sforzi genuini per raggiungere una soluzione alla crisi in Venezuela", conclude il comunicato.

Le elezioni all'Assemblea nazionale

Il 5 gennaio si sono svolte, come di consueto, le elezioni del consiglio direttivo del parlamento venezuelano, come prevede la legislazione nazionale. Il deputato dell'opposizione Parra ha prestato giuramento come nuovo presidente dell'Assemblea Nazionale. 

Insieme a Parra hanno giurato anche Franklin Duarte come primo vice presidente, José Noriega come secondo vice presidente e Negal Morales come segretario.

Il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, ha riconosciuto la nuova presidenza dell'Assemblea nazionale, a differenza degli Stati Uniti e di molti altri paesi, che ha descritto le elezioni come un "colpo di mano" nel parlamento venezuelano.

L'autoproclamazione di Guaidó

Lo scorso martedì 7 gennaio, il deputato dell'opposizione venezuelana Juan Guaidó ha fatto irruzione in Parlamento, per la prima sessione della nuova presidenza, e ha giurato davanti a un collega dell'opposizione come "Presidente Incaricato" del Venezuela. 

Il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha poi commentato il giuramento, definendolo uno "show malriuscito" organizzato da Mike Pompeo. 

Tags:
Juan Guaidó, Nicolas Maduro, Venezuela
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook