19:12 11 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)
0 06
Seguici su

La nuova polmonite presenterebbe gli stessi sintomi di altre patologie respiratorie acute, ma a preoccupare è la sua 'parentela' con il virus che nel 2002-2003 fece oltre 600 vittime in Cina.

Le autorità sanitarie di Pechino avrebbero individuato un nuovo tipo di coronavirus, registrato per la prima volta lo stesso mese di dicembre nella provincia di Wuhan.

Secondo gli esperti, come riportato dalla TV di stato cinese, la nuova polmonite virale sarebbe assimilabile alla SARS, la sindrome respiratoria acuta grave che si propagò tra il 2002 e il 2003, con 8096 casi accertati, dopo essere stata originata nella provincia cinese di Guandong.

Ad oggi, gli infettati dal nuovo virus sono 59, di cui 7 versano in condizioni piuttosto gravi, mentre finora non si sono ancora registrate vittime.

Tutti i pazienti sono attualmente ricoverati presso strutture ospedaliere specializzate e sono stati posti in stato di quarantena dal personale medico.

I sintomi della malattia, stando ai primi resoconti, ricordano molto da vicino quelli di una normale polmonite e di altre patologie respiratorie acute.

Nei giorni scorsi sui social network cinesi  molti utenti hanno cominciato a manifestare le proprie crescenti preoccupazioni circa il fatto che la nazione possa doversi nuovamente confrontare con un'epidemia mortale come fu ai tempi della SARS, che nel Paese asiatico portò alla morte di oltre 600 persone.

Tema:
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook