04:44 23 Febbraio 2020
Mondo
URL abbreviato
6013
Seguici su

Due scosse si sono verificate ad una manciata di chilometri dalla centrale atomica iraniana di Bushehr, nel sud dell'Iran.

Due terremoti di magnitudo compreso tra i 4,5 e i 4,9 gradi della scala Richter hanno colpito nella notte italiana la centrale atomica iraniana di Bushehr, situata nella parte meridionale del Paese.

La prima scossa tellurica, di intensità maggiore, è stata percepita alle 05:50 ora locale (le 03:20 ora italiana, ndr) e il suo epicentro è stato registrato a circa 10 km dalla città di Borazjan, ad una profondità anch'essa pari a 10 m.

Il secondo sisma, invece, è occorso un'ora più tardi, alle 06:49 ora locale (le 04:19 ora italiana, ndr) e il suo epicentro è stato rilevato a 17 km da Borazjan.

Al momento, non sono stati segnalati danni a cose o persone causati dal terremoto né eventuali guasti alla centrale atomica.

Le rilevazioni sono state effettuate dall'istituto di sismologia americano, USGS, il quale ha pubblicato tutti i dati disponibili sul proprio portale ufficiale.

Già nel corso del mese di dicembre, la centrale atomica iraniana di Bushehr era stata teatro di un sisma di magnitudo 5,1.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook