00:04 12 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
332
Seguici su

IKEA dovrà pagare 46 milioni di dollari come risarcimento ad una famiglia californiana il cui figlio è stato ucciso da una cassettiera che gli è caduta addosso.

Ikea pagherà 46 milioni di dollari di risarcimento ad una famiglia in California per la morte del figlio. Jozef Dudek, bambino di due anni, è stato ucciso nel 2017 quando una cassettiera IKEA a tre scomparti si è rovesciata addosso al piccolo schiacciandolo durante il pisolino.

La causa intentata dai suoi genitori asseriva che IKEA sapeva delle morti associate ai ribaltamenti dei mobili prima della morte di Jozef, ma non aveva nel frattempo adottato adeguate misure di sicurezza.

"I miei clienti sono stati estremamente attenti alla sicurezza. Hanno messo a prova di bambino la loro casa e hanno anche assicurato altri mobili al muro, se pensavano che presentasse un rischio di ribaltamento. Tuttavia, quando hanno acquistato la cassettiera MALM a tre cassetti da Ikea nel 2008, non hanno mai sospettato che questo piccolo e corto mobile potesse essere uno strumento di morte" ha detto l'avvocato della famiglia Alan Feldman.

In una dichiarazione, IKEA ha detto: "Sebbene nessun accordo possa alterare i tragici eventi che ci hanno portato qui, per il bene della famiglia e di tutti i coinvolti, siamo grati che questa causa abbia raggiunto una risoluzione. Rimaniamo impegnati a lavorare in modo proattivo e collaborativo per affrontare questo importantissimo problema della sicurezza domestica. Di nuovo, porgiamo le nostre più sentite condoglianze".

Otto bambini sono morti a causa del rovesciamento di mobili IKEA. La compagnia ha registrato un totale di 35 milioni di casse e cassettiere che sono state prodotte con vari nomi. Si ritiene che si tratti del peggiore caso di omicidio colposo nella storia americana. L'estate scorsa, IKEA ha annunciato una nuova linea di mobili costruiti per prevenire eventuali incidenti del genere.

Tags:
Ikea
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook