08:44 14 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
241
Seguici su

Attacco informatico grave al ministero degli Affari Esteri austriaco, nel giorno in cui i Verdi e i conservatori annunciavano una coalizione storica per guidare il Paese europeo.

Un grave attacco informatico ha colpito i server del Ministero degli Affari Esteri dell’Austria, sono state subito adottate contro misure ma l’attacco è giudicato importante. L’aggressione informatica è avvenuta sabato 4 gennaio, in concomitanza con l’annuncio dei Verdi al via libera alla coalizione con i conservatori del Paese durante il congresso svoltosi a Salisburgo. Un annuncio senza precedenti in Austria, che ha rimosso tutti gli ostacoli a una alleanza storica.

Il ministero degli Esteri austriaco, fa sapere in una nota riportata dal Thelocal, che “data la gravità e la natura dell’attacco, non si può escludere che esso provenga da un ‘attore’ di stato”. Secondo il governo austriaco, quindi, potrebbe trattarsi di una vera e propria aggressione informatica da parte di apparati di stati esteri.

Anche altri stati europei in passato sono stati aggrediti da attacchi informatici, nel 2018 la rete del governo tedesco aveva subito un cyberattack.

L’Unione Europea ha adottato misure per punire quanti all’esterno del blocco europeo aggrediscono gli stati membri per colpire banche, ospedali, o per influenzare le elezioni politiche. In Italia la Polizia Postale ha controllato e bloccato oltre 32mila potenziali minacce alla sicurezza informatica nazionale, nel solo 2019.

Le autorità austriache non hanno fornito ulteriori dettagli sull’accaduto.

Correlati:

USA, proposta la carica di cyber-king per proteggere la nazione dall'aggressione russa
Cyber-attacchi in Russia, individuata fonte principale
Russia pronta a respingere cyber-attacchi Usa
Tags:
cyber attacco, Austria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook