17:32 20 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Le autorità della stato messicano Zacatecas hanno riferito di uno scontro violento tra i detenuti del Centro Regionale del Reinserimento Sociale (Cerereso) Varonil, in cui sono morte 16 persone.

E' di sedici morti e cinque feriti il bilancio dei disordini scoppiati nella mattina del primo dell'anno nel carcere di Varomil, in Messico.

“Grazie all'intervento congiunto (delle forze di sicurezza, ndr) verso le ore 17 è stato possibile fermare il tafferuglio tra i detenuti. A seguito dell'incidente, 15 persone sono morte sul posto, sei sono state portate in ospedale, una delle quali in seguito è deceduta”, riferisce il comunicato diffuso dal ministero della Sicurezza Pubblica di Zacatecas mediante Twitter.

Dopo lo scontro sul posto sono state sequestrate quattro unità di armi da fuoco ed armi bianche. Il rapporto rileva che una settimana prima era stata effettuata un'ispezione completa presso il penitenziario, durante la quale erano stati sequestrati vari articoli proibiti.

Sommesse e conflitti violenti nelle carceri messicane si verificano ogni anno. Nel febbraio 2016 un tumulto nel carcere di Topo Chico nello stato Nuevo Leon aveva provocato l'uccisione di 50 persone.

Tags:
Messico
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook