13:13 03 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
0 33
Seguici su

Secondo quanto riferito, gli intrusi sono stati intercettati nell'area della foresta di Khari Thrayat mentre tentavano di entrare in India dalla parte pakistana del Kashmir. Si dice che la controffensiva contro i sospetti infiltrati sia ancora attiva, secondo i media citati da fonti ufficiali.

Oggi mercoledì 1 gennaio, Il giorno dopo che il nuovo capo dell'esercito indiano, Manoj Mukund Naravane, aveva avvertito il Pakistan di una "risoluta risposta punitiva" agli attacchi terroristici dall'altra parte del confine, due soldati indiani sono morti in uno scontro a fuoco con dei sospetti infiltrati pakistani.

Secondo quanto riferito, l'incidente è avvenuto durante un'operazione di sicurezza contro sospetti infiltrati pakistani pesantemente armati lungo la linea di controllo che separa entrambi i paesi nella regione contesa del Jammu e del Kashmir.

Lo scontro a fuoco con degli infiltrati pakistani ha avuto luogo nel settore Nowshera del distretto di Rajouri.

"Due soldati dell'esercito indiano sono morti durante le operazioni di ricerca e pattuglia nel settore di Nowshera. L'operazione è ancora in corso e sono attesi ulteriori dettagli", ha dichiarato il tenente colonnello Devender Anand, ufficiale delle pubbliche relazioni dell'esercito indiano, nella città di Jammu.

Le forze di sicurezza hanno lanciato un'operazione di ricerca e pattuglia nell'area della foresta dopo essere stata informata sul movimento di sospetti terroristi. Nel feroce scontro a fuoco che ne è seguito, due soldati sono rimasti uccisi, ha detto il funzionario dell'esercito.

Il conflitto per il Jammu-Kashmir

Durante l'attacco aereo del 26 febbraio 2019, l'Indian Air Force (IAF) ha lanciato quello che ha descritto come un attacco missilistico preventivo su un sospetto campo di addestramento terroristico Jaish-e-Mohammad nella regione di Balakot in Pakistan per vendicare il suicidio del 14 febbraio uccisione di bombe di 40 membri del personale paramilitare nella regione di Pulwama, nello Jammu e nel Kashmir.

Successivamente Nuova Delhi ha deciso di abrogare l'articolo 370 della costituzione che garantiva uno status speciale autonomo allo stato di Jammu e Kashmir.

Il Kashmir è un territorio di contesa tra i due paesi da quando hanno ottenuto la libertà dal dominio coloniale britannico nel 1947. Entrambi lo governano in parte ma lo rivendicano per intero.

La successiva rappresaglia da parte dell'aeronautica pakistana il 27 febbraio ha scatenato il timore di una guerra tra i due vicini, entrambi dotati di arsenali nucleari.

Ma una sensibilizzazione diplomatica da parte delle maggiori potenze (Stati Uniti, Cina, Russia, Francia e Regno Unito) e l'avvertimento di Nuova Delhi a Islamabad hanno evitato un'ulteriore escalation.

Correlati:

L’India testa i missili nucleari e avverte il Pakistan: “Pronti a reagire in qualsiasi momento”
India, politico accusa il Pakistan per l'inquinamento dell'aria a Nuova Delhi
L'India accusa il Pakistan dell'uccisione di due soldati e di un civile lungo la Linea di Controllo
Tags:
Pakistan, Guerra, nucleare
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook