08:24 10 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
7937
Seguici su

Gli Stati Uniti hanno intensificato le operazioni a ridosso della regione della Chukotka, ha affermato Mikhail Bilichenko, capo di stato maggiore del comando congiunto delle forze armate nord-orientali della Federazione Russa.

"In passato si trattava di un comune addestramento operativo giornaliero di combattimento. Ora la composizione dei raggruppamenti è in aumento, diversi problemi vengono affrontati, compresi gli sbarchi anfibi", ha detto sul canale televisivo di Zvezda.

Secondo Bilichenko, l'esercito russo sta monitorando attentamente le attività militari a ridosso della Chukotka.

In precedenza il capo di Stato Maggiore delle forze armate russe Valery Gerasimov aveva osservato che l'intensificazione delle esercitazioni militari della Nato sta ad indicare la preparazione mirata dell'alleanza per un conflitto militare su vasta scala.

Dal 2016 i Paesi membri del blocco militare occidentale hanno aumentato le spese per la difesa portandole complessivamente a 130 miliardi $ ed entro il 2024 intendono raggiungere il livello di 400 miliardi $.

Allo stesso tempo Gerasimov ha sottolineato che la Russia è pronta per qualsiasi sviluppo della situazione ed è in grado di respingere un'aggressione di qualsiasi portata.

Drone Usa partito da Sigonella in ricognizione

Nella giornata di oggi è stato segnalato l'arrivo di droni americani a ridosso dei confini russi tra il Donbass e la Crimea dopo essere partiti dalla base Nato di Sigonella: l'obiettivo era condurre la ricognizione lungo i confini sud-occidentali della Russia.

Tags:
Chukotka, Difesa, Sicurezza, ministero della Difesa della Federazione Russa, Esercito russo, esercito USA, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook