16:38 16 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
1130
Seguici su

Presto anche gli investimenti del fondo sovrano russo potrebbero contribuire a far schizzare ancora più in alto il valore del più prezioso dei beni rifugio.

Secondo gli esperti questo potrebbe essere ricordato come l'anno dell'oro, dal momento che nel 2019 il bene rifugio ha fatto registrare una delle migliori performance del decennio in quanto a crescita del proprio valore.

Si parla di un aumento pari al 18% netto e quotazioni in salita che proiettano il prezioso metallo fino al valore di 1510 dollari l'oncia, il massimo dall'inizio dello scorso novembre.

Il momento positivo dell'oro coincide con una fase in cui tutti i cosiddetti risk, come riporta Il Sole 24 Ore, stanno correndo, con anche petrolio Brent e rame in forte ascesa.

Per il 2020, anche in virtù di una sempre più probabile normalizzazione dei rapporti commerciali USA-Cina e il conseguente miglioramento degli indicatori economici, molti sono convinti che la corsa del'oro potrebbe rallentare, come JP Morgan Chase.

C'è però anche chi, si fa per dire, punta forte sulla crisi e prevede un futuro ancora più roseo per il principale bene rifugio, che secondo alcuni analisti il prossimo anno potrebbe addirittura sfondare il muro dei 1600 dollari.

Mosca si prepara a scendere in campo

Tra i fattori che potrebbero ulteriormente incidere sull'ascesa dell'oro, poi, c'è anche il possibile intervento del fondo sovrano russo, il Rdif, che come sottolinea Il Sole, "dovrebbe mettersi a comprare oro nell’ambito di un processo di de-dollarizzazione che Mosca ha già avviato da tempo, con determinazione maggiore rispetto a quella finora dimostrata dalla Cina".

Tale investimento è infatti ritenuto da Mosca uno dei più sicuri rispetto ad altri asset, come sostenuto recentemente dal Ministero delle Finanze russo.

Ad oggi, la banca centrale russa avrebbe accumulato circa 2252,1 tonnellate d'oro, pari a circa un quinto delle riserve totali del Paese, con il fondo sovrano che si prepara ad investire qualcosa come 45 miliardi di dollari nell'acquisto di altre risorse auree.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook