19:18 30 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
0 12
Seguici su

L'utilizzo delle tute pressurizzate era stato abbandonato nel 1979 dalla marina militare americana, salvo poi venire reintrodotto trent'anni più tardi, nel 2009.

La marina militare americana ha commissionato 43 milioni di euro di tute di salvataggio per il personale dei sottomarini da guerra.

A renderlo noto, in una nota, è il Dipartimento della Difesa di Washington.

"La FD Beaufort dello Sharon Centre, in Ohio, si è aggiudicato un contratto da 49046703 milioni di dollari (circa 43 milioni di euro, ndr) per la produzione di tute di salvataggio per il personale in servizio nei sottomarini da guerra", si legge nel comunicato.

Il Dipartimento ha poi aggiunto che il contratto verrà realizzato dalla Beaufort entro i prossimi tre anni.

Le tute prodotte dall'azienda dell'Ohio sono state studiate per permettere ai marinai in servizio di mettersi in salvo nel caso in cui i sottomarini dovessero essere danneggiati in modo irreparabile.

Nel 1979 la marina militare aveva abbandonato l'utilizzo di tute pressurizzate per il suo personale, salvo poi reintrodurlo trent'anni più tardi, nel 2009, adottando il modello Mark 10 prodotto proprio dalla Beaufort.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook