22:51 14 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 14
Seguici su

Secondo un recente rapporto del Ministero degli Interni, il numero degli sbarchi avvenuti in Italia si sarebbero ridotti della metà.

La notte scorsa la nave Alan Kurdi, della ong Sea Eye, ha soccorso 32 migranti che si trovavano in difficoltà a bordo di un barcone.

A renderlo noto è la stessa ong con un Tweet, specificando che tra le persone riscattate dal mare ci sono anche dieci bambini e una donna in stato di gravidanza.

"Nella notte la Alan Kurdi è stata allertata riguardo un'imbarcazione in difficoltà. Trentadue persone sono state soccorse e sono ora in salvo, a bordo. Tra loro ci sono dieci bambini e una donna incinta", si legge nel comunicato della Sea Eye.

Il flusso di migranti in arrivo verso le coste italiane, nonostante il periodo invernale, non sembra essersi arrestato: pochi giorni fa a Leuca, nel Salento, la Guardia Costiera e la Guardia di Finanza avevano prestato soccorso a 30 persone.

Nelle scorse ore il Ministero dell'Interno Italiano ha diffuso delle statistiche che parlano di una diminuzione degli sbarchi di migranti nel 2019 pari al 50%.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook