16:24 28 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

L'attacco, contro un campo militare nella regione del Sahel, nel nord del Burkina Faso, ha ucciso insieme ai 35 civili anche 80 jihadisti.

35 civili, di cui la maggior parte donne, sono stati uccisi martedì durante un attacco jihadista contro un campo militare nella regione del Sahel, nel nord del Burkina Faso, hanno riferito le fonti militari. L'attacco è avvenuto nella provincia di Soum, una zona confinante con il Mali, che negli ultimi mesi subisce continui attacchi jihadisti.

"Questo attacco barbaro ha provocato la morte di 35 vittime civili, la maggior parte delle quali donne", ha dichiarato il Presidente del Burkina Faso Roch Kaborè. L'attacco, definito "terroristico", è avvenuto contro il distaccamento militare di Arbinda, nel Sahel all'estremo nord del Paese. 

​Attraverso il supporto aereo, la risposte delle forze armate ha permesso l'eliminazione di 80 jihadisti: "neutralizzazione di 80 terroristi" ha dichiarato lo stato maggiore dell'esercito.

​Negli ultimi mesi in Burkina Faso si è registrato un aumento di episodi di violenza a sfondo islamista, che hanno coinvolto anche un convoglio di una compagnia mineraria canadese, attaccata agli inizi di novembre.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook