04:37 31 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
221
Seguici su

Il ministro ha definito l'Unione europea un partner di primissimo livello, sottolineando la proficuità dell'anno appena trascorso nel rafforzamento delle relazioni bilaterali con la Cina.

La Cina è pronta a cooperare con l'Unione europea e a rafforzare la partnership allo scopo di assicurare la stabilità internazionale, dal momento che Pechino e Bruxelles non sono né rivali né avversari.

A riferirlo, in un'intervista, è il ministro degli Esteri cinese, Wang Yi:

"Siamo partner, non rivali. Siamo amici, non nemici. L'anno prossimo festeggeremo il 45esimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra la Cina e l'Unione europea. La Cina è pronta rafforzare i legami di alto livello con l'Europa e a portarli ad un grado superiore", ha spiegato il politico cinese.

 Yi ha poi spiegato "la Cina e l'Europa hanno la possibilità di garantire una maggiore stabilità" al mondo intero se collaborano insieme, sottolineando i frutti di un anno che ha visto il presidente Xi Jinping visitare diversi Paesi del Vecchio Continente.

Recentemente il ministro si era espresso favorevolmente rispetto alla possibile creazione di un accordo commerciale tra Bruxelles e Pechino, in virtù di un interesse e di un livello degli investimenti sempre crescenti tra le parti.

Yi, nell'occasione, aveva definito il 2019 un anno significativo per le relazioni bilaterali tra la Cina e l'UE, definendo quest'ultima un partner di primo livello per il colosso asiatico.

Nello scorso mese di marzo l'Italia e la Cina hanno firmato un importante Memorandum riguardante il progetto internazionale Via della Seta.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook