16:38 01 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
0 03
Seguici su

Ieri Donald Trump ha annunciato che Washington e Pechino avevano trovato un accordo per portare a compimento la prima fase dei negoziati commerciali.

Il Ministero delle Finanze cinese ha annunciato che, a partire dal mese prossimo, la Cina ridurrà i dazi su una selezione di merci americane al fine di "ottimizzare" il commercio del Paese e di stimolare la crescita economica.

La lista include oltre 850 prodotti commerciali, tra cui la carne di maiale surgelata, l'avocado surgelato, per i quali i dazi caleranno a partire dal 1° gennaio 2020.

Il dicastero economico ha inoltre fatto sapere che una nuova ricalibrazione delle tariffe è prevista per luglio 2020, quando ad essere coinvolte dalle misure cinesi saranno le merci legate al mondo dell'informatica.

La svolta nelle trattative commerciali

Tale decisione arriva dopo che ieri Donald Trump ha dichiarato che nei negoziati commerciali tra Washington e Pechino era avvenuta la svolta e che presto sarà firmato il documento che siglerà il completamento della fase uno delle trattative.

L'intesa prevede un incremento degli acquisti di merci americane fino ad una cifra pari a 200 miliardi di dollari in due anni da parte della Cina, oltre che l'introduzione da parte del governo di Pechino di leggi più severe in materia di sfruttamento e tutela della proprietà intellettuale.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook