00:45 18 Febbraio 2020
Mondo
URL abbreviato
0 80
Seguici su

"Get Brexit done", Boris Johnson lo ha ripetuto alla Camera dei comuni dove si è votato il primo passaggio dell'accordo che sancisce l'uscita dall'Unione Europea. Il 'regalo di Natale al Paese'.

Boris Johnson lo aveva promesso che prima di Natale la sua maggioranza in Parlamento avrebbe approvato le leggi necessarie a traghettare il Regno Unito fuori dall’Unione Europea.

Il Parlamento britannico dice il primo sì, la Camera dei comuni ha confermato quindi il testo del governo di Boris Johnson. Si passa adesso alla seconda lettura dell’EU Withdrawal Agreement Bill, che in prima lettura ha ricevuto 358 sì e 234 no.

Johnson ha invitato il Parlamento a “fare un regalo di Natale al Paese” avviando il processo di uscita dall’Unione Europea dopo oltre 40 anni di permanenza.

Lo ha ripetuto ancora una volta alla Camera dei comuni: “Get Brexit done”.

Uscire dall’Unione per riunificare il Paese, diviso tra chi vuole restare e chi vuole andare via, questa la visione del Regno Unito che ha Johnson.

E arriva la risposta da parte del portavoce della Commissione Ue Eric Mamer, l’Ue è pronta a mollare gli ormeggi della “nave britannica” e a dirgli addio.

Il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, ribadisce la linea aperta e la disponibilità dell’Unione europea nei confronti del Regno Unito. E poi aggiunge: “L’uscita della Gran Bretagna è una ferita per gli europei”.

Correlati:

“Quest’anno ad Halloween mi vesto da Boris Johnson” – la curiosa scelta dei bambini britannici
Boris Johnson ha promesso Brexit entro il 31 gennaio
Rivelati piani Governo Boris Johnson per discutere di Brexit prima di Natale
Tags:
Boris Johnson, Brexit
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook