18:14 25 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
12172
Seguici su

Il divieto riguarda tutti i tipi d'indumenti destinati a nascondere il viso ed è visto come un attacco all'uguaglianza di genere.

Il Partito moderato, i Democratici Svedesi e il Partito locale Skurup hanno unito le forze per imporre un divieto contro i copricapi islamici nella città di Skurup e nelle scuole superiori e materne del comune circostante.

Il divieto comprende foulard, burqa, niqab e altri indumenti che hanno lo scopo di nascondere il viso ed è valido sia per gli studenti che per il personale lavorativo.

Secondo i democratici svedesi, la coalizione è riuscita ad approvare il divieto con 22 pro e 19 contro dopo un "duro" dibattito, superando di fatto i liberali e la coalizione "rosso-verde". In precedenza, i funzionari municipali avevano persino rilasciato una dichiarazione affermando che un divieto era "impossibile". Dopo il voto, il disegno di legge è stato acclamato da un applauso spontaneo.

“Questa è molto più di una semplice scelta dei vestiti, è una questione di uguaglianza di genere e valori che dovremmo avere in comune di Skurup e nelle sue scuole. Il messaggio con questo disegno di legge approvato è il seguente: eccola, l'uguaglianza che si applica!”, hanno scritto i democratici svedesi sulla loro pagina Facebook.

Tra le altre cose, il disegno di legge dice: "Quando un immigrato viene in Svezia, devono essere i valori svedesi che si applicano e in Svezia l'uguaglianza si applica, indipendentemente da come avveniva nella precedente patria dell'immigrato". 

Lars Nyström del partito democratico svedese ha definito il dibattito avvenuto come "uno dei più difficili" che ha avuto durante i suoi tre mandati in carica, con "molte emozioni". Durante il dibattito è stata citata la Convenzione UE. Tuttavia, a questo un membro moderato del partito ha controbattuto che esiste un divieto nelle scuole francesi.

“Ho chiesto, se accetti che le donne debbano coprirsi il viso, cosa accetterai domani? Intendi anche accettare la poligamia, il matrimonio infantile, eccetera? ”, Ha detto Lars Nyström.

A gennaio verrà presentato un disegno di legge che impone a tutti di parlare svedese nelle scuole del comune.

I Democratici Svedesi e il problema dell’Islam

I Democratici Svedesi sono passati dall'essere un partito marginale negli anni '90 alla vittoria del 17,6% alle elezioni nazionali nel 2018. Nonostante gli ampi successi elettorali, tuttavia, il partito deve ancora nominare un ministro del governo a causa delle tradizionali alleanze politiche che vedono i partiti unirsi per formare sbarramenti. Finora, alleanze con i democratici svedesi sono state fatte solo a livello municipale.

Il numero di musulmani in Svezia è aumentato vertiginosamente negli ultimi decenni. Nel 1950, c'erano solo 500 musulmani nel paese scandinavo. Oggi, secondo il Pew Research Center, si stima che la loro quota abbia superato gli 800.000, pari all'8,1% della popolazione.

Correlati:

Russia, Parlamento ceceno dice sì al velo islamico nelle scuole: è polemica
In Lettonia il velo islamico diventa illegale
Russia, Peskov: il dibattito sul velo islamico? Non al Cremlino
Tags:
burqa, islam, Islam
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook