01:31 27 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
111
Seguici su

Il colosso tecnologico cinese Huawei sta progettando di costruire la propria fabbrica di componenti in Europa, ha detto il presidente della società Liang Hua. Huawei è stato inserita nella lista nera dal governo degli Stati Uniti quest'anno dopo essere stato etichettato come un rischio per la sicurezza.

Il presidente della società Huawei, Liang Hua, ha annunciato che il colosso tecnologico sta valutando se avviare la costruzione di una fabbrica di componenti in Europa dopo che la compagnia è stata inserita nella lista nera degli Stati Uniti.

"In futuro stiamo pianificando di produrre i nostri componenti in un impianto in Europa", ha detto Liang aggiungendo: "Stiamo conducendo uno studio di fattibilità per aprire una fabbrica in Europa per questo. La scelta del paese dipenderà da questo studio".

"Potrebbe accadere molto rapidamente", ha suggerito il presidente Huawei. Ha anche affermato che nel settore della tecnologia 5G la società "non dipende più dalla fornitura di chip e altri componenti di società americane".

Huawei e 68 delle sue affiliate sono state inserite nella Lista delle entità statunitensi a maggio dopo che l'amministrazione Trump ha dichiarato che il gigante IT era uno strumento d'intelligence cinese. Sia Pechino che Huawei hanno respinto le accuse.

Il divieto di Washington significa che la società avrebbe dovuto chiedere l'autorizzazione per acquistare tutti i componenti statunitensi necessari per fabbricare i propri prodotti. Da allora Huawei è riuscita a creare dispositivi senza parti americane, sostituendole con componenti provenienti da altri produttori non statunitensi.

Il dipartimento del commercio degli Stati Uniti ha attenuato alcune delle restrizioni ad agosto, consentendo a Huawei di mantenere e aggiornare reti e telefoni esistenti. Da allora il governo degli Stati Uniti ha concesso altre due estensioni.

Correlati:

Trump allenta la pressione su società cinese Huawei - Nyt
Caso Huawei, il manager di Microsoft attacca Trump
Bye bye, Google! Smartphone e tablet Huawei useranno browser e app proprie
Tags:
Huawei
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook