14:35 16 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
0 11
Seguici su

Le elezioni presidenziali in Bolivia si terranno la prossima primavera, a seguito delle dimissioni del presidente Evo Morales sulla scia delle proteste di massa che hanno scosso il paese latinoamericano.

L’ex ministro degli Esteri boliviano Diego Pary Rodríguez ha dichiarato mercoledì di essere pronto a candidarsi alle presidenziali per il Partito del movimento per il socialismo (MAS) alle elezioni del 2020 se il suo partito lo nominerà.

“Se il movimento socialista, i boliviani e il nostro partito lo decideranno, sono pronto a mettere la faccia in questa sfida, e a lavorare per dare alla Bolivia una vera democrazia e risollevare la nostra stabilità economica, politica e sociale”, ha confermato quando gli è stato chiesto circa la possibilità di una sua candidatura.

Diego Pary Rodriguez è stato ministro degli Affari Esteri della Bolivia dal 4 settembre 2018 al 20 ottobre 2019.

Egli si è dimesso durante la fase di transizione del potere nel paese, a cui hanno fatto seguito le dimissioni di Evo Morales.

Morales ha fatto un passo indietro lo scorso mese dopo le proteste di massa contro la sua vittoria alle elezioni di ottobre, che furono dichiarate fraudolenti dalle opposizioni.

Morales al momento è in Argentina dove ha ottenuto lo status di rifugiato.

Correlati:

La Bolivia interrompe le trasmissioni di RT
Elezioni in Bolivia, chi sarà il successore di Evo Morales?
Bolivia emetterà mandato di arresto internazionale nei confronti di Morales - Anez
Tags:
Bolivia, Evo Morales
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook