21:15 14 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
4230
Seguici su

Già al momento della sua fuga in Messico, Morales aveva rivelato di sentirsi braccato dagli autori di quello che ha definito un "colpo di stato".

Il presidente ad interim della Bolivia, Jeanine Anez, ha annunciato che il governo del suo Paese emetterà un mandato di cattura di cattura internazionale a carico dell'ex presidente Evo Morales, che sarebbe accusato di "atti eversivi".

"Può ritornare quando vuole dal momento che ha lasciato il Paese perché voleva farlo - ha spiegato la Anez, precisando che "il mandato sarà emesso nei prossimi giorni". 

Alla fine di novembre l'esecutivo boliviano ha aperto un fascicolo d'inchiesta a carico di Morales, che è stato indagato per i reati di eversione e istigazione al terrorismo.

Il governo ad interim boliviano

L'ex presidente boliviano, Evo Morales, è stato costretto a fuggire dal suo Paese, riparando in Messico, dopo aver riportato la vittoria alle elezioni politiche tenutesi lo scorso 20 di ottobre, assicurandosi il quarto mandato consecutivo.

RT
© Sputnik . Mikhail Voskresenskiy

Alla sua dipartita hanno fatto seguito intense ondate di proteste contro l'istituzione di un esecutivo ad interim, presieduto dalla senatrice Jeanine Anez, che sono state duramente represse dalla polizia.

La scorsa settimana è stato annunciato che le nuove consultazioni politiche, alle quali non si candideranno né Morales, né la stessa Anez, dovrebbero tenersi a marzo 2020.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook