06:58 23 Gennaio 2020
Mondo
URL abbreviato
152
Seguici su

Secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa della Corea del Nord, i recenti test di lancio "saranno applicati nello sviluppo di armi strategiche" per scoraggiare gli Stati Uniti. Pyongyang ha anche avvertito Washington di astenersi da "provocazioni".

L'esercito di Pyongyang ha effettuato un test in un sito di lancio satellitare venerdì, il secondo in una settimana. La manovra è avvenuta dopo una ripresa dell'attività presso il sito di Sohae, che il Paese ha parzialmente smantellato nel 2018 a seguito dei colloqui tra Kim Jong-un e il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

I test "saranno applicati nello sviluppo di armi strategiche volte a contenere le minacce nucleari degli Stati Uniti", ha riferito sabato la rete di notizie dello Stato KCNA citando il capo di Stato Maggiore del paese Pak Jong Chon, avvertendo che "le forze ostili, inclusi gli Stati Uniti, dovrebbero astenersi dalla provocazione, se vogliono trascorrere 'pacificamente' la fine dell'anno".

L'avvertimento arriva dopo che Pyongyang aveva affermato che spettava agli Stati Uniti scegliere "il loro regalo di Natale". Kim ha fissato il termine a fine anno per gli Stati Uniti per ammorbidire la sua posizione sulla denuclearizzazione, affinché la Corea del Nord non scelga un "nuovo percorso". Trump ha risposto alla promessa di Kim di un regalo di Natale chiamando di nuovo il leader nordcoreano "Rocket Man". Tuttavia, il presidente degli Stati Uniti ha proseguito con un avvertimento più morbido, dicendo che Kim "è troppo intelligente e ha troppo da perdere" per abbandonare i negoziati.

Mentre il "nuovo percorso" di Kim si avvicina, Washington ha mandato l'inviato della Corea del Nord Stephen Biegun in Corea del Sud, dove discuterà l'obiettivo di "una completa denuclearizzazione e una pace duratura" con il governo di Seul.

 

 

Tags:
Corea del Nord, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik